Tu sei qui

Dermatite Seborroica: i trattamenti sistemici

Discussione aperta da Alessandro Martella
il 2 Settembre 2015

Chi soffre di Dermatite Seborroica è sempre alla ricerca di una panacea, di un rimedio per risolvere il problema. 

Nel post dedicato alla terapia sistemica della Dermatite Seborroica ho cercato di spiegare l'approccio teorico alla patologia ma sarebbe un errore pensare che sia sufficiente eseguire uno dei trattamento descritti per risolvere il problema per sempre. 

La Dermatite Seborroica è un problema cronico che richiede un approccio durante la fase acuta, quando la malattia è in fase attiva, e uno cronico, durante l'intervallo libero di malattia.

Voi, cosa avete usato e con quale risultato?

  • Marco

    Gentile dottore, nonostante sia in una fase avanzata del trattamento con isotretinoina orale, continuo ad avere problemi di seborrea (per un certo periodo contrastata con l'uso topico di adapalene), ultimamente di dermatite seborroica. So che l'adapalene non andrebbe usato in caso di dermatite seborroica, in quanto può aumentare l'irritazione. Però è l'unico prodotto che mi aiuta contro i comedoni chiusi, i pori dilatati e le piccole cicatrici che purtroppo talora si formano. Può dirmi se adapalene può far danni in caso di dermatite seborroica? In due parole, preferisco avere la pelle irritata per qualche settimana ma prevenire ulteriori buchi nella pelle.. Lei che ne pensa? Grazie

    • alessandro martella - Myskin
      Marco, nel tuo commento fai riferimento alla seborrea, alla dermatite seborroica e ai comedoni ma non ho ben compreso se il problema che stai trattando è la dermatite seborroica o l'acne. Potresti per favore essere più preciso? Quale è stata la diagnosi del dermatologo che ha prescritto la terapia?
      • Marco

        Gentile dottore, la diagnosi iniziale è stata acne nodulo cistica (nella zona della barba), che tra alti e bassi sembra essersi stabilizzata. Da molti anni soffro di seborrea nelle zone centrali del viso, che negli ultimi mesi lascia più di frequente piccoli buchi nella pelle e pori dilatati, verosimilmente causati da comedoni chiusi: per questo problema il dermatologo mi ha prescritto l'adapalene. Da un paio di mesi si è aggiunta anche una dermatite seborroica nelle stesse zone; uso physiogel A.I. come crema lenitiva. La settimana scorsa il mio curante mi ha consigliato Airol come ulteriore mezzo per prevenire i buchi.. La dermatite sembra leggermente migliorata. Non credo che - mi corregga se sbaglio - ci sia molto altro da fare per il momento: siccome assumo isotretinoina, sono stati esclusi peeling o altri interventi invasivi

        • alessandro martella - Myskin
          Grazie Marco per le delucidazioni. Data la tua situazione articolata consiglieri di consultare solo un dermatologo di fiducia ed evitare di interferenze di trattamento con quelle del medico curante, con tutto il rispetto, per evitare sovrapposizioni o altro
  • gilly

    Buongiorno,  spero che qualcuno mi possa rispondere al piu' presto. Sono una Donna Di 46 anni e Ho appena avuto una varicella pittosto aggressiva. In effetti sono ancora in fase Di convalescenza con croste sul corpo e sul viso che non sono ancora caduta. Mi e ' stato prescritto Acyclovir per ridurre eventuali rischi associati vista l' eta'. Nel frattempo pero' mi e' venuto unto sfogo Di dermatite seborroica Ben estesa su entrambi I lato del naso fino a risalire sotto gli occhi, su tutto il mento e sulla fronte. Lo sfogo e' cominciato dopo pochi giorni dall' inizio della varicella ma non ho potato mettere alcun prodotto vista la malattia. Siccome mi crema a bruciore e prurito il medico Di base aveva consigliato Di Applicare dell' olio Di mandorle per ammorbidire le parti del volto affette e lenire il bruciore. Il giorno dopo Ho pero' accusato UN gran bruciore con maggior arrossamento della pelle che ora e' marcata da chiazze rossa vivo. Mia sorella si e' quindi rivolta alla farmacia spiegando il problema e Han consigliato una crema omeopatici per attenuare il bruciore, Halicar DHU con Cardiospermum. L' Ho applicata piu' volte ieri, come da indicazioni, ha calmato UN po' il bruciore, ma ora la pelle dove c' e' la dermatite si e' come indurita formando una sorta Di crosta e il rossore sottostante si e' ancora piu' accentuato. Sono disperata, mi ritrovo la faccia con queste enormity ' macchie ' rosse secche che mi Han completamente roving to il viso. Volevo avere un' opinione da una persona esperta. A cosa puo' essere dovuta questa dermatite cosi estesa? Quanto tempo dovrei attendere vista la varicella per poter usare dei prodotti piu' mirati? Posso sperare Di riavere la pelle che avevo prima? Permette che da anni soffro di dermatite seborroica sul cuoio capelluto e solo occasionalmente me me veniva UN po' al lato del naso o sotto le sopracciglia soprattutto in caso di maggior affaticamento o dopo un' influenza o UN raffreddore e se prendevo aspirina, o antibiotico per un periodo piu' prolungato, ma questa volta non so cosa mi stia succedendo. Non vorrei che fosse una cosa permanente e che mi abbia rovinato il viso per sempre. Giulia

    • alessandro martella - Myskin

      Giulia, 

      è evidente leggendo la tua storia che è necessario un consulto dermatologico per due motivi:

      1) in questo momemto stai vivendo una situazione caratterizzata dal peggioramento della tua Dermatite Seborroica che è necessario valutare attentamente per capire quale possa essere l'approccio migliore.

      2) il trattamenti che stai eseguendo non sono specifici per la Dermatite Seborroica e quindi non mi aspetto alcun miglioramento della situazione. 

      Poi, il consulto del dermatologo, oltre a risolverti il problema della Dermatite Seborroica è importante per valutare anche la Varicella in modo tale che capire se e come intervenire per evitare che rimangano degli esiti.

  • Sarah C.

    Gentile dottore,
    Sono una ragazza di 28 a.a e da circa 2 anni soffro di D.S. Ho fatto diverse visite dal dermatologo che mi hanno prescritto: all'inizio un antimicotico (Asquam ketoconazolo 2%) poi dopo da alternare uno shampoo sensibile (Sensinol Ducray) e anche gli integratori per i capelli (Anacaps Triactiv, Ducrey); tt la cura per 3 mesi. Dopo questa cura nn ho visto miglioramenti, anzi notavo un diradamento abbastanza evidente, squame furfuracee e tricodinia localizzata nelle zone diradate. Un'altra cura prescritta: continuare ancora con lo stesso integratore, cambiare lo shampoo con oleo-cut shampoo antiforfora e Krin-up spray (qst tt i gg per 3-4 mesi, ho dei dubbi visto che come secondo ingrediente ha l'alcol ho paura che mi rovina i capelli?! O no?!). La mia domanda è: è normale che nonostante faccio la cura le condizioni peggiorano? Adesso noto anche delle croste a livello delle sopracciglia (cm metodo fai da te uso l'olio di mandorle dolci e direi che funziona). Mi dica se devo fare qualche altra cura o che devo integrare altro perché mi ritrovo in una condizione davvero inspiegabile.
    In attesa di una sua risposta!
    Grazie in anticipo!

    • alessandro martella - Myskin

      Ciao Sara, 

      la Dermatite Seborroica, come ben saprai,  è una condizione cronica che tende a peggiorare soprattutto durante i camni di stagione. 

      Spesso la sua gestione può essere complessa, così come hai descritto nel tuo caso. Attenzione però al fai da te. L'olio di mandorle dolci non ha un razionale per la D.S. e il mio personale consiglio è di consultare sempre il dermatologo. E' vero che l'hai già fatto e più di una volta ma ciò non deve scoraggiarti perchè solo insiene potrete condividere l'approccio migliore per il tuo problema. 

      Nel tuo caso specifico bisognerebbe prestare attenzione a come si manifesta la Dermatite Seborroica, ovvero dove è localizzata se solo al volto o al cuoio capelluto e qual è il suo aspetto principale. Importante infatti capire se prevalentemente infiammatoria, caratterizzata dalla presenza di rossore o solo da squame grasse o da entrambe e poi valutare la cura migliore. 

      Infine, il tutto dovrebbe tener conto del tuo tipo di pelle e anche della presenza della Tricodinia. 

      Tranquilla invece per quanto riguarda l'alcool che è solo un eccipiente la cui concentrazione è sempre tale da non rovinare i capelli

      • Sarah C.

        Grazie ancora per la risposta!
        Meno male allora posso continuare a fare lo spray senza avere troppi dubbi.
        Sì la gestione nel mio caso è abbastanza complessa ed è per questo che cerco di informarmi per tutto senza tralasciare nessun dettaglio. Adesso ho solo lieve rossore localizzato solo a livello del cuoio capelluto(le squame grosse le ho avute solo quando qst problema mi si è manifestato per la prima volta). Quello che a me preoccupa è la questione del diradamento, ogni giorno ho una notevole caduta di capelli. Esiste una cura per qst problema che fa a mio caso? Poi la caduta dei capelli è correlata alla D.S o bisogna approfondire con altri esami? Anche una domanda: il diradamento è irreversibile? Nel senso che c'è speranza che ricrescono altri capelli o no?
        Mille grazie per la pazienza!

        • alessandro martella - Myskin

          Sarah, 

          come hai confermato la situazione è complessa e sarebbe per me riduttivo risponderti in dettaglio senza conoscere il tuo caso specifico. 

          La DS di solito non è responsabile della caduta dei capelli e prima di tutto sarebbe interessante capirne la causa per poi intervenire. In base alla diagnosi fatta dal dermatologo è possibile capire se il diradamente descritto è irreversibile oppure no. 

           

Partecipa alla conversazione.

Condividi su

Dermaforum: Scopri le conversazioni correlate