Tu sei qui

Laser o luce pulsata per l'eliminazione dei peli?

27 Settembre 2010

La domanda che spesso mi viene rivolta è: per eliminare i peli è meglio il laser o la luce pulsata?  Oppure quale di questi modelli è quello più efficace? Oppure la luce pulsata acquistata al neglozio di elettronica funziona?

Proviamo a parlarne insieme e fare chiarezza su questi aspetti

  • Fabio

    @Marta Considerando che la Vitiligine è legato ad un processo infiammatorio autoimmunitario rivolto ai melanociti, non procederei a stimoli luminosi di qualsiasi genere. Le tecnologie atte a denaturare la melanina del pelo, interagiscono, anche se in modo inferiore, sulla melanina dei melanociti...che non stuzzicherei.

    @Alessandro Martella Si, sono sicuro perché se conosci le tecnologie di cui dispongo e che ho menzionato lo saresti anche tu

  • alessandro martella - Myskin

    @Fabio,
    mi sorprende la tua sicurezza soprattutto per quanto riguarda il numero complessivo di sedute

  • Fabio

    @emma

    La terapia più indicata per colpire la peluria sottile e bionda è di sottoporsi per 4 - 6 trattamenti di IPL possibilmente che sia AFT (Advanced Fluorescent Tecnology). Questo tipo di Tecnologia classe IV è la più indicata ed efficace su questo tipo di problematiche.
    Fabio

  • alessandro martella - Myskin

    @rossi,
    non dovrebbero esserci controindicazioni! Credo che tu possa eseguire il trattamento. Ad ogni modo fai presente questa terapia al professionista che sta eseguendo il trattamento

    @Maria
    si ci sono essere delle conseguenze per i nevi, motivo per cui andrebbero schermati prima del trattamento

  • Marta

    ...ma questo tipo di epilazione laser o a luce pulsata non crea problemi a chi ha tanti nei?

  • rossi

    Salve,
    ho 42 anni e ho fatto nell'ultimo anno 8 sedute di luce pulsata a inguine e ascelle con risultati soddisfacenti. Allo stato attuale ho solo pochissimi peli nelle zone trattate. Ora però, dopo alcuni dosaggi ormonali che ho effettuato per delle terribili emicranie, sono costretta ad assumere una terapia ormonale bifasica (estrogeni+progesterone) come quella che si usa in menopausa (il mio stato, dai valori, sembra uno stato menopausale avanzato). Dovrei effettuare una seduta di IPL la settimana prossima ma mi chiedevo se ci fossero controindicazioni vista la terapia che sto seguendo. La seduta sarà inefficace? Devo sospendere tutto? E in tal caso perderò tutto il risultato? 'E possibile invece fare il laser?
    Ringrazio per l'attenzione

  • alessandro martella - Myskin

    @tiziana,
    nessuna controindicazione assoluta ad eseguire il trattamento alle ascelle. Per quanto riguarda la differenza tra il diodi e l'alessandrite si tratta di due differenti laser che emettono due lunghezze d'onda diverse ma, comunque, entrambi sono validi per l'epilazione.

    @emma,
    il termine definitivo è improprio, trattando si invece di un'epilazione permanente, il cui risultato perdura nel tempo se la metodica viene correttamente eseguita. Inoltre, il trattamento, di solito è ben tollerato e per nulla fastidioso.

  • emma

    Sono una signora di 60 anni e essendo il classico tipo mediterraneo con pelle olivastra e capelli scuri per tutta la vita ho combattuto con i peli sul viso: baffetti e una lanugine diffusa. Dopo essere passata attraverso anni di decolorazione, ceretta al baffetto e ago elettrico su qualche pelo sul mento, mi sono decisa a provare il laser stufa di questa schiavitù e mi sono rivolta a personale medico.
    Dopo tre mesi di trattamento a scadenza settimanale mi sono ritrovata dopo sei mesi con gli stessi peli di prima, anzi alcuni anche mi sembrano più lunghi e più forti.
    Il trattamento laser, soprattutto la prima volta, mi ha causato una forte irritazione della pelle con crosticine sparite dopo più di una settimana grazie a una pomata al cortisone.
    Mi chiedo se sia normale che il trattamento non solo non sia definitivo, ma che sia peggiorativo poichè quella che in precedenza era una lanugine dopo essere stata depilata con il rasoio prima del laser sia ricresciuta più forte. Mi consiglia di riprendere il trattamento e nel caso con quale tipo di Laser?

  • tiziana

    Salve,
    mi sto informando per l'epilazione laser presso alcuni studi medici. Volevo fare gambe inguine e ascelle. Ci sono controindicazioni per le ascelle (si potrebbero irritare/ infiammare i linfonodi)?
    Uno studio mi propone il laser a diodi e un'altro ad alessandrite pressapoco allo stesso prezzo. Qual'è la differenza tra i due? Quale è migliore e perchè? Grazie della consulenza e complimenti per il sito.

  • Dott. F.

    @nuvola

    i trattamenti con luce pulsata o laser su una zona lentigginosa, se eseguiti con perizia, determinano una sorta di FotoRingiovanimento con schiarimento delle iperpigmentazioni. Dopo qualche seduta vedrai una schiarimento progressivo. Ovviamente la densità e il colore delle lentiggini comportano corrette impostazioni del Sistema laser o Luce Pulsata.
    Non dovrebbe essere necessario procedere con ulteriori sedute successive mirate per le lentiggini.

  • alessandro martella - Myskin

    @nuvola,
    è possibile che il laser possa interagire con le lentiggini oltre che con il pelo. In questi casi, anche teoricamente valida l'idea di usare un depigmentante per tali macchie, praticamente è poco fattibile. Meglio eseguire il trattamento da un professionista in grado di poter eseguire un trattamento mirato e specialistico solo sui peli indesiderati.

    @Marta,
    domanda chiara alla quale non è possibile escludere con certezza che il trattamento laser eseguito non possa essere un fattore scatenante per far ingrandire la chiazza. Personalmente, eviterei tale tipo di trattamento.

  • Elisa

    Salve a tutti volevo provare la luce pulsata di Palloro per la depilazione definitiva a Forlì, mi chiedevo se qualcuna di voi l'avesse già provata e i risultati. Poichè la spesa non è minima e sinceramente di spararmi la luce pulsata che poi non ho ancora capito se è un laser o luce pulsata per non avere risultati o peggio andare a peggiorare la situazione mi dispiacerebbe molto.

  • Marta

    Salve, vorrei un'informazione. Ho una macchia di vitiligine nelle parti intime e nemmeno un mese fa ho fatto la prima seduta di laser presso una clinica specializzata. Ho la pelle molto chiara e mi hanno detto che il laser non peggiora la vitiligine nella parte interessata poiché il trattamento risulta più facile avendo carnagione chiara. Vorrei sapere se è vero, se non rischio di far crescere la macchia ancora di piu. Per due anni la macchia è rimasta sempre uguale, in questo ultimo periodo ho visto che si è ingrandita, può essere un effetto del laser?

  • Dott. F.

    Sia le emissioni luminose dei diversi Laser o delle diverse Luci Pulsate possono essere assorbite dai colori del pelo. Il pelo si scurisce durante tutte le fasi di crescita e maturazione, cambiando conseguente colore e quindi sensibilità alla luce con cui viene colpito. L'interazione luce/pelo deve essere individualizzata sia dal punto di vista della periodicità, sia dal punto di vista del colore della pelle e del pelo, sia dal punto di vista della sede, sia dal punto di vista dell'età. Non vanno escluse valutazioni ormonali. Ci sono quindi molti parametri da prendere in considerazione per ottenere una efficace epilazione "progressivamente permanente". Non basta avere una SOLA "macchina" per conseguire e "garantire" un risultato soddisfacente. Probabilmente il bassissimo costo del trattamento generalmente non consente di disporre di mezzi sempre adeguati e individualizzati durante tutto il corso delle sedute. Credo che la presenza sul mercato di apparecchi domiciliari, apparecchi per estetiste, sistemi per medici abbiano tutti un senso e una loro specifica efficacia relativamente alla differente potenza consentita. Di sicuro da ognuno di essi andrebbero pretese aspettative adeguate.
    Di sicuro liberarsi dei peli superflui consente un sostanziale miglioramento della qualità di vita.

  • nuvola

    Buonasera, vorrei sostituire il commento che Vi ho inviato 10 minuti fa con il seguente: Buonasera, Vi chiedo se posso trattare le mie gambe con il laser per la depilazione, avendo la pelle chiara leggermente lentigginosa con peli scuri. E' possibile che il laser non distingua le macchie dai peli e, pertanto, colpisca anche le macchie scurendole? In caso di risposta affermativa è possibile schiarire le macchie con una crema schiarente acquistabile in farmacia e successivamente trattare le gambe con il laser? Vi ringrazio.

  • alessandro martella - Myskin

    @Francesca, nessuna controindicazione ad eseguire il trattamento laser o luce pulsata sulle zone indicate.

    @GIO47NA
    da quanto scritto deduco che la crescita dei peli non è fisiologico ma dovuto ad una causa che è necessario indagare e risolvere per avere un risultato ottimale. In caso contrario, i trattamento si ridurranno solo ad eliminare i peli ma altri ricresceranno sempre indipendentemente dalla metodica utilizzata

  • GIO47NA

    Salve vorrei raccontare la mia esperienza che dura ormai da anni...ho problemi di irsutismo che ho curato fin da adolescente e dopo vari vicissitudini mi hanno detto che era di origine genetica e ho preso per molto tempo le pillole classiche per gestire un pò la situazione. Ad un certo punto ho deciso di smettere e si sono intensificati i peli al viso. Ho iniziato con la luce pulsata ( anche se il dermatologo mi aveva detto che era un laser) e ho avuto qualche risultato anche se i peli continuavano a crescere. Dopo circa un anno ha cambiato tipo di laser (a radiofrequenza) ma con risultati assai scarsi. Non raggiungendo risultati ho smesso e cercato di arrangiarmi con l'elettrocoagulazione fin quando non ho consultato (dietro consiglio di un amica) un altro medico che mi ha fatto la luce pulsata (un tipo di ultima generazione di cui non ricordo il nome) e ho avuto buoni risultati. Dopo parecchi mesi che avevo smesso mi sono ricomparsi, come mi aveva già annunciato il medico. Siccome mi ero trasferita per lavoro ho cercato un nuovo medico che avesse lo stesso apparecchio e ho fatto una seduta a maggio e solo da qualche giorno mi è comparso di nuovo qualche pelo.
    Il punto è che il medico mi vorrebbe fare il laser (alessandrite) perché lo ritiene definitivo mentre la luce pulsata dice che è ritardante però io ho avuto più risultati con la luce.
    Lei cosa mi può consigliare?
    Anche perchè ho letto che comunque con qualsiasi tecnica un mantenimento ci vuole di definitivo non c'è niente!

    Grazie 1000

  • francesca

    molto interessante quanto scritto, ma non trovo risposta al mio quesito.
    Sarei tentata di utilizzare un metodo di epilazione per due zone, mento dove ho pochi peli ma alcuni proprio stile barba maschile, che finora ho tolto con la pinzetta, e, non ne parla nessuno, zona perianale, dato che l'uso delle creme depilatorie mi irrita la pelle oltre ad essere di scarso risultato e scomodo ed il rasoio data la conformazione della parte e la non visibilità impossibile. E'indicata la luce pulsata o il laser anche per una zona così particolare? cosa devo chiedere ad un centro estetico?
    grazie
    aggiungo che sono di pelle chiara (anche se non chiarissima) e il pelo è castano scuro.

  • laura

    due brevi domande: cosa ne pensa del laser "flash express" a diodi? si può applicare l'emla prima di una seduta di laser? grazie x l attenzione!

  • alessandro martella - Myskin

    @sim
    sono sicuro che il tuo specialista saprà gestire ottimamente la tua problematica. Pertanto, segui pure le sue indicazioni per un risultato soddisfacente

  • sim

    Grazie mille per la risposta. Dimenticavo di dire che mi ha anche chiesto se assumo particolari farmaci. Ad ogni modo, dopo circa due settimane i peli sono caduti. Ho deciso di trattare anche il viso, mi chiedevo se anche in questa zona debba aspettare un mese, considerando che lì la ricrescita è molto più veloce. I baffetti li epilo con la ceretta ogni 5 giorni circa, i peli sul mento ricrescono in 3 o 4 giorni. Vorrei poter dare la olpa agli ormoni, ma le analisi li hanno trovati a posto.

  • alessandro martella - Myskin

    @laura,
    prima di tutto vorrei sottolineare che il trattamento eseguito correttamente deve essere ben tollerato, per nulla fastidioso e aggiungo non deve scottare. Nel tuo caso è molto strano quello che si verifica ad ogni seduta di trattamento. Mentre tra una seduta e la successiva non c'è nessuna indicazione specifica, pertanto per eliminare i peli della falsa ricrescita è possibile usare qualunque metodica se proprio necessario

    @the dreamer,
    i motivi per il mancato risultato possono essere diversi e dipendere dal soggetto, dal tipo di apparecchiatura utilizzata o dall'operatore che non è in gradi di utilizzarla correttamente. Difficile, leggendo la tua storia ipotizzare o immaginare quale possa essere la causa principale. Meglio riparlarne con il responsabile del centro e far presente che non sono state attese le tue aspettative o quanto ti era stato promesso.

    @Azzurra,
    condivido appieno quanto hai scritto! Meglio rivolgersi ad un dermatologo. Non è polemica nei confronti delle estetiste che spesso sono le prime ad essere raggirate dalle aziende ma l'utilizzo di tale apparecchiature è a mio avviso di competenza medica!

    @sim
    leggendo quanto hai scritto le indicazioni fornite e i suggerimenti che le sono stati dati denotano un comportano molto probabilmente attento e competente. Non rimane altro che aspettare che anche i risultati sull'eliminazione dei peli superflui dia ragione a tale impressione.

  • sim

    Prima di tutto, ringrazio per tutte le chiare informazioni fornite. Vorrei raccontare la mia breve esperienza in un centro estetico, ho fatto per ora solo una seduta gratuita di prova. Mi è stato spiegato che tra una seduta e l'altra devo scordarmi la ceretta e lasciar crescere i peli, se proprio ne ho bisogno, mi è concesso raderli. Mi è stato spiegato che ci sarà bisogno di sedute distanziate di un mese circa, perché bisogna colpire i peli in fase anagen e mica i bulbi sono tutti sincronizzati. L'estetista mi ha rasato la zona con un rasoio, ha applicato un gel, mi ha dato la mascherina per gli occhi, mi ha trattato la zona e mi ha messo una crema idratante e lenitiva. Prima di iniziare mi ha chiesto se ho mai avuto priblemi di follicolite e mi ha detto che dovrò usare una crema all'acido glicolico per schiarire delle piccole macchie che ho e per far uscire gradualmente i peli incarniti da anni di ceretta ed epilatore. Ha detto anche che dovrò usare giornalmente una crema idratante e lenitiva perché con la pelle secca che ho mi irriterei. Dopo il trattamento non ho avuto né croste o rossori o irritazioni o altro, la pelle sta bene... Insomma, anche se è un'estetista, mi sembra di pptermi fidare, ma vorrei il suo esperto parere. La ringrazio in anticipo.

  • Azzurra

    Buon pomeriggio,
    anche io ho provato la luce pulsata.. Ok fino a che non c'è stata(e c'è ancora..) la pausa estiva,i peli sono piu' soffici ma in effetti sono aumentati in lunghezza e quantità! Ho chiamato adesso l'estetista e, seppure sono abbastanza contrariata, non ho avuto un atteggiamento accusatorio ma mi sono trovata dall'altra parte del telefono una persona allarmata e posta sulla difensiva,, Premesso questo, avevo peluria sotto le basette che adesso sono diventati peli veri e proprio! Consiglio di andare da un dermatologo che abbia già buona reputazione perchè non puo' essere che dopo tutte queste sedute siano addirittura aumentati. Non è che volevo il sogno dell'epilazione definitiva ma nemmeno trovarmi ad aver speso un sacco di soldini (intorno ai 300 piu' o meno) ed stare così proprio d'estate quando uno dovrebbe essere maggiormente a posto ed in ordine! Sig. Martella mi sa dare qualche buon consiglio in merito?

  • The D.

    Salve, ho letto i vari post e volevo condividere la mia esperienza e avere alcuni consigli.
    Sono un ragazzo che da quasi 3 anni segue un trattamento di epilazione con laser (zona spalle) presso un centro medico, finora però i risultarti sono stati assai deludenti.
    Dopo esser stato in diversi centri (tutti mi proponevano 1 prezzo a seduta senza garantire qualità dei risultati) ho optato per quella che mi sembrava la soluzione migliore, ossia un cetro medico dove mi veniva proposto un forfettario. Il medico mi aveva detto che il numero di sedute e risultati, specie su un uomo,potevano variare di molto in base a diversi fattori e dunque la politica adottata dal loro centro era di fare un forfait (ad un prezzo non esagerato). Tentato dalla cosa ho iniziato il trattamento. All'inizio i peli scomparivano x 1/2 mesi, poi ricrescevano come prima. Ho continuato con le sedute ma a distanza di anni mi ritrovo con una peluria che dopo 1 mesetto e mezzo ricresce (il problema è soprattutto per l'estate quando causa sole devo sospendere il trattamento da luglio ad ottobre). Mi era stato detto che già dopo una decina di sedute la riduzione prevista sarebbe stata dell'80%, cosa che non si è affatto verificata-la quantità di peli ad oggi mi sembra più o meno uguale ad inzio trattamento, a parte la consistenza del pelo- ora i peli sono + fini. Mi chiedevo se il problema sia del centro dove sono stato (ho utilizzato laser alessandrite) o se i risultati dipendano dalle caratteristiche del soggetto.
    Visto che vorrei risolvere il problema (o almeno ridurre la quantità di peluria) stavo pensando di rivolgermi a un centro dove praticano dermoepilazione (regolano le macchine in base a un test preliminare sul soggetto) e, a fronte di un costo più alto, assicurano i risultati. Sono tuttavia un pò sciettico vista l'esperienza avuta finora e volevo chiederle se ritene che questo metodo sia valido o meno.
    Grazie per l'attenzione e complimenti per il blog!

  • laura

    salve e complimenti per il post e la discussione! volevo raccontarvi la mia esperienza. ormai sono quasi due anni che faccio qst sedute.. inizialmente avevo fatto il laser alle sopracciglia con cmq una riduzione di dimensione del pelo ma non di numero. poi ho iniziato con le gambe e inguine ed anche li riduzione della dimensione del fusto e del numero. dal laser poi (con cui non provavo il minimo dolore,seppur l inguine era molto sgambato) ho fatto una seduta di luce pulsata con conseguente ustione di 2° grado su mezza gamba..il tutto esattamente un anno fa e ancora ho un po' il segno della discromia.. e cmq il dolore era maggiore rispetto al laser.poi ho continuato con un nuovo laser a diodo "flash express" che sembrava dovesse essere indolore in realtà sull' inguine (seppur meno sgambato che con il laser) "salto" letteralmente sul lettino e la mia soglia del dolore non è affatto minima...i tempi si sono ridotti (1h e 30min per gamba intera inguine e ascelle) però gli effetti nn mi sembrano in miglioramento... Domanda..posso utilizzare creme anestetiche (ad es. Emla) per ridurre il dolore? meglio il rasoio tra una seduta e l'altra?non rischio di "risvegliare" qualche pelo?grazie mille per l'attenzione,davvero molto gentile!!
    PS: pelo nero su pelle chiara ;)ma tra l'altro...se smettessi di fare il trattamento i peli dovrebbero rimanere in qst condizioni o ritornare alle origini?? grazie ancora, Laura.

  • alessandro martella - Myskin

    grazie toy per aver condiviso la tua esperienza

  • toy S.

    salve sono un ragazzo,avendo deciso di eliminare la barba,avevo aquistato un depilatore laser di uso domestico....ma dopo 6 meso quasi 0 risultati,quindi mi sono rivolto ad un centro estetico propio sotto casa,e devo dire che in 18 mesi sia la barba che i peli dietro il collo,e cosi pure quelli delle ascelle,sono spariti,quasi del tutto adesso mi mancano solo dei ritocchi,sono stato fortunato a trovare persone competenti, che mi hanno fatto sia luce che laser,spero vi sia utile,bye

  • alessandro martella - Myskin

    @Lorenza,
    le apparecchiature a luce pulsata reclamizzate e destinate per un uso domestico non hanno a che vedere con quelle medicali e mi riservo di approfondire tale argomento in un post dedicato. Invece, ti confermo l'esistenza di farmaci anche topici di applicare sulla pelle che posso contribuire a ritardare la crescita dei peli indesiderati. Quello più noto si chiama Vaniqa.

    @Marco,
    considerato che il trattamento oltre che efficace è anche molto ben tollerato nel tuo caso, leggendo il tuo commento qualcosa effettivamente non quadra. Proprio per questo motivo l'invito è sempre quello di rivolgersi ai centri specializzati.

    @Federica,
    tranquilla nessun problema ad usare il depilare tra una seduta e la successiva

  • Federica

    Io non ho capito una cosa: se tra una seduta di luce pulsata e la successiva mi depilo con il rasoio non rischio di intrappolare i peli "morti" nella cute? se io li lasciassi lunghi cadrebbero da soli ma se li taglio con il rasoio la parte di fusto al di sotto dell'epidermide rimarrà lì...o sbaglio?
    Grazie

  • Marco

    Salve, ho letto attentamente tutti i post, la mia esperienza risale al 1999 in un centro estetico, per una epilazione con laser a spalle e schiena. Ne possiedo un ricordo allucinante! dolori pazzeschi, altro che aghi infuocati nella carne.. Mi facevano saltare sul lettino ad ogni passaggio del laser... Una vera tortura! Tanto che, di un pacchetto di 10 trattamenti, non vedendo il minimo risultato, gli ultimi due non li ho più fatti, e il tutto ad un prezzo folle!! Il centro sarebbe stato da denuncia... Spero ora non sia più così..

  • Lorena

    Ciao, sono una ragazza con valori ormonali regolari, il problema dei peli sul viso li ho avuti dai primi baffetti con conseguente crescita più robusta sul viso e collo in aderenza con le ghiandole. Scrivo ciò che io stessa ho notato su di me, mentre i medici hanno sempre detto che non ho nulla, gli esami vanno bene ma ho l'ovaio policistico. Da quando uso internet ho capito i vari problemi che questo comporta, per i peli dapprima ho usato lo schiarente, non appena mi sono affacciata alla terapia di luce pulsata, dall'estetista, la stessa mi ha detto che lo schiarente avendo acqua ossigenata, ha infoltito e irrobustito il pelo, con conseguente crescita anomala. Oggi sono c.ca 6 anni che eseguo questi trattamenti al viso, posso dire che sono stata scottata per via dell'aderenza del vetrino caldo sulla pelle 2 volte nella stessa seduta, ci sono voluti 3 anni per risolvere in gran parte il problema e che oggi vado a fare dei ritocchi ogni 4/5 mesi. So fin dall'inizio che i peli non andranno mai via completamente, nonostante l'estetista si fosse prodigata nel dire che sarebbero bastate al max 10 sedute, ovviamente non le credetti. Però visto che sono ritocchi, avevo pensato di comprare un'apparecchio da casa, solo che non ne conosco la vera efficacia considerato che te li vendono a prezzi non proprio economici, ma nemmeno li fanno provare prima. Allora mi son chiesta, ma ai privati vendono macchinari simili? Soprattutto esistono anche dei farmaci che li possano inibire?

  • alessandro martella - Myskin

    @gino,
    prima di tutto maggior dolore non equivale a maggiore efficacia. Poi, per quanto riguarda i risultati, essi dipendono dal tipo di apparecchiatura, ovvero dalle sue caratteristiche tecniche ma anche dall'operatore che deve utilizzarla e settarla.

    @Luca,
    in prima battuta è sufficiente il dermatologo il quale dovrebbe prescrivere e consigliare tutta una serie di esami ormonali specifici.

    @Cristina,
    è normale che in alcune zone del corpo ci sia una sensibilità maggiore e di conseguenza venga avvertito un po' di fastidio. Per quanto riguarda i peli che non sono caduti siccome non sono a conoscenza della metodica pre-trattamento luce pulsata utilizzata né di quella operativa sarebbe opportuno che chiedesse al suo specialista spiegazioni più dettagliate.

    @Alessandra,
    il costo della tecnologia condiziona di conseguenza anche il costo delle prestazioni. I trattamenti, quando ben eseguiti, sono efficaci, e in assoluto non è possibile parlare di epilazione definitiva perché queste metodiche eliminano solo i peli ma non agiscono su tutti i fattori che ne condizionano il ciclo vitale. Infine, in presenza di capillari, la metodica laser o luce pulsata può far avvertire un pò di fastidio, non peggiora la situazione delle vene varicose anzi è da preferire alla ceretta.

  • Alessandra

    Io non riesco ancora a spiegarmi come mai questi trattamenti costino un occhio della testa nonostante non si parli di "epilazione definitiva" e per quale motivo i medici non incentivino un pò la clientela abbassandone il prezzo.Qualora volessi fare l'epilazione alle braccia quanto mi verrebbe a costare approssimativamente?E poi per chi ha la pelle molto molto sensibile o per chi soffre di vene in evidenza o capillari fragili,non corre il rischio di peggiorare gli inestetismi dovuti a questa problematica?

  • Cristina

    Salve, ho fatto una seduta di luce pulsata i primi di maggio sul collo (attaccatura dei capelli) e all'inguine. L'inguine non mi ha fatto male, solo un leggero fastidio, mentre al collo il dolore era più forte nonostante abbiano abbassato al minimo la potenza. Per questo motivo mi è venuto il dubbio che sul collo possa essere dannoso. È così?
    Inoltre vorrei sapere se è normale che non è caduto neanche un pelo.
    Grazie per l'attenzione.
    Saluti.

  • Luca

    In merito a questa risposta data in precedenza --> se il problema è veramente è l'irsutismo credo sia necessario individuare la causa responsabile dell'insorgenza dei peli.
    Come si fa ad individuare la causa?
    Che genere di medico si deve contattare? ossia con quale specializzazione?

  • gino

    Salve.Sono un ragazzo di 30 anni,da sempre combatto con problema dei peli.Nel 2011 ho effettuato un trattamento laser a milano,da un medico.La zona interessata era la schiena(tutta),da premettere che sono di carnagione chiara e peli grossi e scuri.Ho eseguito 4 sedute,con scarso risultato.Da dire che mi faceva un male terribile,quasi insopportabile.Il medico diminuiva la potenza del laser per farmi meno male,ma notavo che quando il laser era forte e sentivo + dolore,mi sembrava che era + efficace(non so se era una mia impressione)avevo sulla pelle delle bruciature che sparivano dopo circa 24 ore,invece quando diminuiva la potenza la pelle si arrossava di meno.Quello che gli volevo chiedere era se diminuendo la potenza del laser comunque aveva lo stesso effetto,o per essere + efficace bisogna che il laser sia + forte,ed eventualmente esiste un metodo meno doloroso.E comunque adesso che e passato un anno, i peli crescono come prima,a comunque vorrei riprovare magari facendo + sedute.Gli volevo chiedere se lei a qualche consiglio da darmi,e nella speranza che con il tempo riescano davvero a creare un qualcosa che elimini definitivamente i peli.La ringrazio per il tempo che ci dedica,cordiali saluti.

  • alessandro martella - Myskin

    @Ely,
    per i problemi ormonali e quelli dovuti alla pillola suggerisco il consulto di un ginecologo per un approfondimento specifico. Mentre per quanto riguarda il trattamento laser o luce pulsata possono essere delle valide metodiche per gestire il problema dei peli superflui. Ovviamente, tali metodiche non agiscono sulla causa dell'irsutismo.

  • Ely

    Ciao, ho letto con molto interesse questo articolo e la discussione. Io da ormai un anno giro per dermatologi ed endocrinologi perché soffro di un problema di irsutismo al viso, precisamente mento e collo. E' un problema probabilmente ormonale (l'ecografia pelvica non dà segni di ovaio policistico però) che potrei risolvere con la pillola ma purtroppo sono intollerante all'estroprogestinico (insopportabile emicrania dopo circa 10 minuti dall'assunzione della pillola Diane, proseguita per 1 giorno intero, e dopo l'assunzione di Loette, proseguita per 4 mattine consecutive). Il mio endocrinologo scrive che si tratta di irsutismo lieve di origine probabilmente ovarica data la presenza di ciclo mestruale irregolare. Consiglia EPILAZIONE LASER e/o EFLORNITINA in crema con controllo della funzionalità epatica ed emocromo.
    Ciò che mi chiedo è: se non posso agire ormonalmente, laser e crema saranno sufficienti ad eliminare il mio problema? e se sono intollerante alla pillola, posso comunque provare a usare il cerotto anticoncezionale per aiutare il processo, dato che magari rilascia una minor quantità di ormoni e potrebbe non darmi l'effetto della cefalea o non conviene neanche provare?

  • alessandro martella - Myskin

    @Elena
    prima di applicare creme o altro è necessario accertarsi che si tratti solo di una follicolite transitoria.

  • Elena

    Salve, ieri mi sono sottoposta alla terza seduta di epilazione con luce pulsata sul viso: baffetti, mento e guance...su quest'ultime ho sentito dolore e tornata a casa mi sono accorta di avere delle macchie rosse che oggi si sono ridotte di dimensione (son diventate quasi di puntini) ma si sono scurite...sono un pò preoccupata visto che ho una pelle molto delicata ed ho paura di averla macchiata definitivamente.
    C'è una qualche crema che potrei usare per aiutare la pelle a rigenerarsi?

  • alessandro martella - Myskin

    @nadia,
    posso immaginare il problema descritto ma per le notizie cliniche che ha riportato che mi fanno ipotizzare che effettivamente si tratta di una situazione molto delicata credo che la soluzione migliore sia quella di rivolgersi ad uno specialista, un dermatologo in primis, per valutare oggettivamente l'entità della situazione per poi passare ad un percorso gestionale che possa gestirlo e/o risolverlo.

  • nadia

    Ho letto tutte vostre domande, credo che non ce modo per eliminare i peli per sempre. Mia nipote ha 36 anni e 10 anni facieva cure perche non poteva avere bambino e dopo uso di farmaci ormonali ha problemi con la crescita di peli, baffetti molto duri, scuri e peli soto mente, ma anche sule gambe e fondo di schiena. E molto disperata ,vuole provare uno di questi modi per eliminare peli per sempre. Non vive in Italia,ma no ce problema per venire se ce qualcosa davero efficace. Adesso ha una bimba di 20 mesi che e nata con tanti peli sul viso e anche sull tutto corpo. Il viso e addeso pulito ma sono rimasti peli lungi sule gambe i sule bracia, ma molti sula schiena e sederino. E posibile che questo e perche usava farmaci durante tutta la gravidanza che e stata a rischio e tutti 9 mesi era nell letto. E preocuppatta che anche bambina avra problemi con i pelli. Ce qualche consiglio per questo. Ho letto due commenti di persone con problema di vitiligo.Lo so che esisste la cura per guarigione definitiva di pelle colpita di vitiligo solo che dura quasi un anno, e tratamenti sono con luce freda e posibile farli a l`ospedale a Pisa. Ho letto articollo scrito di medico che lo faceva ma non mi ricordo nome.

  • alessandro martella - Myskin

    @Alessandra,
    il consiglio di schermare i nevi durante l'uso della luce pulsata è giustificato da due motivi:
    - evitare che il cliente dato il colore scuro dei nei avverta un pò più di fastidio durante l'emissione dell'impulso
    - evitare una fotoattivazione

    A

  • Alessandra

    Per quanto riguarda i nei, l'ho chiesto durante la seduta e la dottoressa mi ha rassicurato che non erano necessari accorgimenti particolari. Tra l'altro ho trovato questa stessa risposta su un altro post, http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/265177-luce_pulsata_e_nei.html
    Credo sia importante sentire più pareri per maggiore sicurezza, visto che si tratta di una tecnologia recente. Lei consiglia qualche precauzione in particolare? Grazie mille

  • alessandro martella - Myskin

    @caterina,
    mi sembra una soluzione commerciale un pò troppo semplicistica. Non credo che con il nuovo investimento potrà reclutare un numero maggiore di clienti e se così fosse quante ne dovrebbe reclutare al mese per ammortizzare lo strumento?

    @gigi,
    non è assolutamente vero che ll costo deve essere necessariamente elevato. Ormai ci sono molti centri sul territorio e la concorrenza ha abbassato di molto le tariffe

    @Alessandra,
    da quell che scrivi non sembra esserci stata la massima dedizione anche se non si sono verificati effetti indesiderati. Penso sia opportuno farglielo presente.

    @Sara,
    la ringrazio per la fiducia che ripone ma quest'anno la Red Bull non ha vinto il mondiale di F1 solo perché correva più veloce delle altre auto

  • Sara

    La ringrazio per la risposta, Posso porLe la domanda in altro modo? Le posto due link, in cui vengono descritte le caratteristiche totali : non solo potenza di due diversi macchinari.

    Potrebbe consigliarmi una scelta tra le due ? sia per il laser ndyag sia per la luce pulsata?
    Se potessi scegliere con quale macchinario farmi trattare, dallo stesso medico, cosa mi consiglierebbe?

  • Alessandra

    Salve, ho seguito il suggerimento di rivolgermi ad una dermatologa per effettuare l'epilazione con la luce pulsata. Ho fatto la prima seduta ed ho riscontrato che:
    - mi sono rimasti dei segni, tipo piccole scottature nei giorni successivi
    - non è stata presa alcuna precauzione sui nei (preciso che sono piccoli e non sporgenti)
    Vorrei sapere se tutto ciò è normale. Grazie mille

  • gigi

    Grazie per il post e per le informazioni. Due cose: mi pare di capire che quello che mi diceva un caro amico (il laser a diodi è il migliore in assoluto) non è per forza vero. L'importante è la manualità e competenza di chi esegue, unita ad un ottimo macchinario. Tutto ciò si può tradurre in una sola cosa: Costo elevato del trattamento. Come in tante cose, anche in questa quindi più pago più sono quasi sicuro che sono in buone mani (centro medico autorizzato, magari con dermatologi, macchinari di alto livello). Quanto dovrei pagare ogni seduta in un centro sicuro? Qual'è il costo accettabile?

  • caterina

    Salve,ho un centro estettico e sto lavorando con l.p. da un po' di tempo e posso dirre che ci sono state risposte positive e negative dei clienti dopo il ciclo di sedute (come protocollo sono 18 sedute una volta al mese). Adesso mi stanno proponendo di comprare laser al diodo ad un costo esorbitante per me. Per i clienti la seduta costa intorno ai 40 euro, sono necessarie 10 sedute max per un risultato ottimale. Visto che la l.p. ha un costo elevato per il cliente molte persone non fanno e questo problema con il laser non ci sarebbe piu' ma non so davvero cosa fare!

Pagine

Accedi o registrati per inserire commenti.

Condividi su

Dermaforum: Scopri cosa hanno detto gli altri utenti sull’argomento