Tu sei qui

Sifilide (Lue): parliamone

6 Maggio 2015

E' un dato di fatto che le malattie sessualmente trasmesse stanno aumentano e tra queste la Sifilide. Con chi parlarne? Con il dermatologo! Se non lo sai, la diagnosi e cura della Sifilide è di sua competenza. Temi di aver contratto la malattia? Hai avuto un rapporto a rischio e hai dei dubbi?

Scrivi pure la tua storia e da dermatologo ti risponderò. Sappi che io ci sono! Non esitare!

  • Sara

    Articolo molto interessante, sono laureata da poco in medicina e non mi è mai capitato di vedere un caso di sifilide... spero che se dovesse succedere in futuro sarò in grado di mandare il paziente dallo specialista in tempi brevi! Ho però una domanda: so che spesso non è facile notare il sifiloma della fase primaria, ma è possibile che anche la fase secondaria sia asintomatica o comunque passi inosservata? E il contagio può avvenire, almeno in teoria, tramite contatti come il bacio o la masturbazione reciproca senza contatto diretto tra le mucose genitali?
    Grazie!

    • alessandro martella - Myskin
      Sara, prima di tutto grazie per i complimenti! Confermo che anche la fase secondaria può essere asintomatica e rischiare di passare inosservata, così come teoricamente è possibile il contagio tramite il bacio sempre che uno dei partner abbia la lesione della Sifilide nella sede in cui avviene il bacio. Lo stesso vale per la masturbazione nel caso in cui il partner aiuta l'altro che presenta il sifiloma
  • Davide P.

    Buongiorno dottore,
    Grazie per l'esaustiva spiegazione. Vorrei solo capire una cosa.. la presenza di solo qualche punto sulla mano che però non mostra nessuna desquamazione può essere sintomo di sifilide? Non ho avuto rapporti a rischio da 5 anni e in seguito ad un grosso periodo di stress mi trovo con una specie di "fioritura" sul torso e 4 puntini sulle mani..
    Grazie in anticipo per la risposta

    • alessandro martella - Myskin
      Davide, non credo che la manifestazioni della mano sia riconducibile alla Sifilide, potrebbe traquillamente trattarsi di altro. Hai già chiesto il consulto di un dermatologo
      • Davide P.

        La ringrazio per la risposta, purtroppo dove sono io per avere una visita con dermatologo ho tempi di attesa lunghissimi.. parliamo di 6 mesi. Ho avuto recentemente una micosi genitale e un'infezione della pelle sulla spalla.. mi son chiesto se non poteva essere un contro effetto della cura. Secondo il medico di base lo stress di questo periodo è la causa di tutto.

  • Davide P.

    Buongiorno.
    Rivengo verso di Lei per chiedere chiarimenti sulla durata dei sintomi. A distanza di 2 mesi ho ancora le piccole bolle sulle mani (5) che nel frattempo si sono lacerate e guarire ma resta un colore più scuro rispetto al resto della pelle e il colore si accentua quando lavo le mani. Sul torso ho una specie di "fioritura" che allo stesso modo è più visibile dopo la doccia o quando fa caldo. I segni rosacei scendono fino alle cosce. Non mi prude nulla. Ho ancora 1 mese di attesa prima di vedere il dermatologo.. il dottore mi ha chiaramente detto che non ha nessuna idea di cosa possa essere.. potrebbe essere sifilide? Non ho altri sintomi e i linfonodi non sono mai stati ingrossato... solo tanta ansia.

    • alessandro martella - Myskin
      Davide, il suo precedente commento risale a luglio e ribadisco quanto già scritto precedentemente. Mi sembra strano che in tutto questo tempo non abbia consultato ancora il dermatologo
      • Davide P.

        17 settembre è il giorno della visita... purtroppo qui i tempi di attesa sono lunghissimi!

        • Davide P.

          Giusto per informarla che, ora della fine, il dermatologo mi ha detto che i miei sintomi sono quelli da Sifilide. Domani andrò a fare i test necessari.. è ormai una settimana che non dormo per lo stress. Non riesco a capire come possa essere contagiato e che i sintomi perdurino da ormai tre mesi senza nessuna evoluzione. Purtroppo sono allergico alla penicillina e quindi il trattamento sarà orale e un po più lungo. Ma il tasso di guarigione è lo stesso?. p.s. non ho più preso antibiotici da quando ebbi reazione allergica alla penicillina... oltre 25anni fa. Che effetti secondari devo aspettare?

          • alessandro martella - Myskin
            Davide, se ho compreso bene il dermatologo sospetta che si possa trattare di Sifilide, motivo per cui è necessario aspettare l'esito delle indagini richieste per una conferma e di conseguenza cercare una risposta alle sue domande
            • Davide P.

              Buongiorno. Rivengo per dare il risultato.. proprio di sifilide si trattava. Purtroppo a causa di un allergia alla penicillina mi sono dovuto fare un trattamento orale con 14gg di antibiotici. Mi hanno detto di fare un nuovo test tra 6 settimane.. le macchie sul torso sono scomparse e anche quelle sulle mani stanno lentamente scomparendo. Ma dopo quanto tempo posso riprendere la mia vita normale? Il mio compagno ha fatto i test e risultato negativo.. tra quanto tempo potremmo riprendere la nostra vita di coppia normale? Sono ormai 3 mesi che ci asteniamo da rapporti sessuali.. fino a quando dovrà durare?

              Grazie

  • Rainow

    Buongiorno,
    dopo un rapporto a rischio quando è definitivo un esame?'
    Io ho eseguito l'esame IG totali anti treponema palladium a 30 gironi negativo, ma non trovo riscontri su questo esame in internet.
    Poi ho eseguito un S-ANTICORPI ANTI TREPONEMA PALLADIUM a 45 giorni negativo. Dovrebbe essere metodo CMIA, riporta metodica chemiluminescenza.
    Però nessuno dei due sembra essere il TPHA e il VDRL.
    Potrebbe darmi ulteriori informazioni sugli esami che ho fatto. Sono definitivi?

    Grazie,

    • alessandro martella - Myskin
      Tre settimane dopo il contagio compare la manifestazione tipica della Sifilide primaria e il test è già positivo. Nel suo caso non mi sembra dopo tanto tempo che ci possa essere il rischio da questo punto di vista. Starei tranquillo. Spero che dopo il rapporto a rischio oltre alle indagini per la Sifilide abbia eseguito anche quelle per HIV.
      • Rainow

        Si esami HIV fatti e negativi.
        Ma per il rapporto avuto non ho paura di HIV ma più della Sifilide.
        La mia paura è che sia tutto asintomatico e esami a 45 giorni non abbiano ancora rilevato nulla.
        Ora entro nel 4 mese e sinceramente ho avuto un infiammazione dei linfonodi ascellari passata con 5 giorni di Agumentin. Lei dice di indagare altrove?
        Grazie

  • Luigi

    Salve dottore
    Ho avuto un rapporto a rischio se così si può dire (orale verso donna ) il 12/01/2015 per circa 5 mesi tutto tranquillo, verso metà Maggio 2015 ho avuto una strana sensazione di pizzicore sulla lingua, più andava avanti e più si desquamava così a giugno iniziò a fare tutti gli esami compre Hiv tutto fortunatamente negativi, vari consulti dermatologi stomatologi Gastronterologo medici vari nessuno ad oggi è riuscito a risolvere il problema, fatto sta che ancora ad oggi ho questa forma di glossite, tutti con la stessa tesi lingua a carta geografica, quello che volevo chiedere dopo tutto questo tempo se si trattava di sifilide sarebbe andata avanti in altre parti del corpo? Ho paura dottore perché è stata l'unica volta che ho tradito mia moglie e mi creda ho finito di dormire inoltre ho una bimba di pochi mesi il quale non riesco a baciare e guardare con la paura di contaminarla. Spero che lei possa aiutarmi
    Grazie e mi scuso

    • alessandro martella - Myskin
      Luigi, sono passati molti mesi per sospettare una Sifilide. Ad ogni modo vivere con il dubbio non giova a nessuno e la cosa migliore da fare è quella di rivolgersi ad un dermatologo, medico specialista di riferimento per questo problema, che se necessario le consiglierà di eseguire le indagini del sangue per la Sifilide.
      • Luigi

        Grazie mille per aver rispoto velecemente, sono stato nel mesi di agosto dal dermatologo oltre che da un patologo orale e un otorino dove tutti hanno dato la stessa valutazione, quella di non infettiva, definendola lingua a carta geografica, le dico di aver avuto sin da piccola sempre la lingua fissurata, dicono che c'è uno stretto collegamento con lcg, quello che volevo chiederle dottore se fosse stata sifilide non si sarebbe fermata solo alla lingua penso, sarebbe andata avanti e poi ormai sono 5 mesi che la lingua si desquama e poi ritorna normale, il fatto che sia le cure cortisoniche che antimicotiche non hanno portato alla risoluzione. Cmq sono passati 10 mesi dal presunto rapporto a rischio è al di fuori di questo problema alla lingua non ho avuto altriproblemi tipo linfonodi, febbre ecc...riandrò di nuovo dal dermatologo, grazie mille anticipatamente.

      • Luigi

        Salve dottore,
        Mi scusi per la pesantezza, quello che vorrei capire se questi possano essere sintomo di una sifilide primaria o secondaria, i dottori dicono di stare tranquillo ma come faccio a stare tranquillo con una bimba piccola che evito di baciare,come funziona, le ricordo che il rapporto orale è avvenuto a gennaio ed a metà Maggio ho iniziato Ad avere questi sintomi alla lingua...la prego mi aiuti..grazie mille e mi scusi tanto

      • Luigi

        Salve dottore volevo metterla a conoscenza che ieri la donna con cui ho avuto il rapporto a rischio a ritirato gli esami della sifilide che fortunatamente entrambi i valori sono risultati negativi, oltre ad Hiv ed epatite , penso che dopo 10 mesi dal rapporto gli esami sarebbero usciti positivi se c'era, comunque sono stato dal dermatologo come le accennavo dove mi confermato di stare tranquillo in quanto non c'è nessuna infezione in bocca, ma si tratta solo di un'infiammazione da contatto, mi ha detto di sospendere di fumare e di evitare cibi acidi, e di non pensare assolutamente a malattie veneree, per la mia condizione è aggravata dal mio senso di colpa e il tutto si concentra sulla lingua, volevo metterla a conoscenza visto al sua gentilezza e capire cosa ne pensa.
        Grazie mille e buon lavoro
        Luigi

  • speranza

    Dottore buon giorno,
    Le racconto la mia storia.
    Il 14 ottobre 2015 ho scoperto di avere la sifilide. .il mio medico mi ha prescritto bassado 2 volte al gg per 15 gg e poi sospendere una settimana per poi replicare nuovamente altri 5 giorni.
    Non so se sia una coincidenza ma ho scoperto questa malattia perché sentivo freddo nel corpo nn avendo febbre e poi mi comparvero della macchie rosse.
    Ho girato 6 specialisti perché in nessuno sto trovando chiarezza....spero lei mi possa aiutare. Le mie domande sono queste.
    Dal mese di agosto sento freddo in alcune parti del corpo, ad un mese della fine della terapia sento freddo alle gambe e ho dolori muscolari mobili glutei schiena etc che devo fare?? La terapia nn ha fatto effetto?? Le analisi fatte sulla ricerca di questi sintomi sono negative...mi sento disperato..
    2) Il medico mi ha detto che dopo 20 gg di antibiotico non sono più contagioso è vero?
    3) da qualche giorno frequento una persona non l ho ancora baciata posso contagiare a o posso avere rapporto con lei?? Se glielo dico ho paura di farla scappare? Grazie

    • alessandro martella - Myskin
      Senza entrare nel merito della terapia eseguita prendo per buono quanto ha scritto riguardo agli esami che dopo il trattamento sono risultati negativi e se così fosse vuol dire che è guarito e di conseguenza non c'è nessun pericolo di contagio.
      • speranza

        Buonasera dottore probabilmente mi sono spiegato male, la terapia a basedi antibiotico Bassado l ho completata la settimana scorsa....io vorrei proprio da lei sapere se la ritiene efficace e sufficiente per combattere la malattia...poiché i miei dubbi nascono dal fatto che ho forti dolori muscolari mobili nel corpo e sento freddo pur nn avendo febbre le chiedevo se questi sintomi sono riconducibili alla malattia? Ho letto che la terapia di prima scelta è la penicillina ma il mio medico ha preferito somministrarmi il Bassado che ho completata la settimana scorsa le analisi vdrl e tpha le dovrei fare fine settimana...secondo lei dopo la terapia antibiotica sono ancora contagioso?? So che le analisi mi daranno un idea della anda mento della malattia ma volevo sapere secondo la sua esperienza quale fosse la sua opinione . I dolori La muscolari sono sinonimo della malattia ancora? La ringrazio.
        Sto frequentan

        • alessandro martella - Myskin
          Anch'io le avrei consigliato la penicillina per il trattamento della sifilide... Quindi per rispondere alla sua domanda è necessario aspettare l'esito delle indagini TPHA e VDRL e se risultassero ancora positive è necessario rifare il punto della situazione con il suo specialista
          • speranza

            Ma per la Sua esperienza il bassado che possibilità ha di guarigione? Lo ritiene non adeguato? Mi può informare?Le analisi a distanza di un mese con terapia bassado possono negativizza re la vdrl? Mi sembra di capire che il tpha risulterà sempre positivo...o mi sbaglio?

            • alessandro martella - Myskin
              Il Bassado a mio avviso non dovrebbe essere sufficiente per la guarigione... Poi per quanto riguarda il TPHA rimane positivo anche dopo la guarigione ma i suoi valori devono essere interpretati dal dermatologo che ne giudica l'andamento rispetto al momento in cui la malattia era attiva. In poche parole, una volta guarito, ll TPHA pur rimanendo positivo ha dei valori più bassi rispetto a quelli iniziali
              • speranza

                Ma allora io che sono allergico alla penicillina (mio zio è morto) sono costretto a morire anche io.....?? Il mio medico mi diceva che era una valida alternativa nei casi di nn potere prendere la penicillina....la prego mi dica cosa devo fare allora...i dolori muscolari sono quindi riconducibili alla inefficacia della terapia?

                • alessandro martella - Myskin
                  Che lei è allergico alla penicillina lo apprendo adesso ed è ovvio che in questi casi viene indicata una terapia differente... Personalmente avrei optato per la Tetraciclina e/o eritromicina
                  • speranza

                    Mi scusi ma che differenza c'è perché la doxiciclina è meno efficace della tetraciclina? Un periodo di 20 giorni di bassado è sufficiente a combattere la malattia?? Mi sto veramente confondendo adesso...venerdì dato le analisi vdrl e tpha la vdrl dopo un mese di antibiotico può diventare negativa?

                    • alessandro martella - Myskin
                      Facciamo un po di ordine perché effettivamente c'è un pò di confusione: 1) Il trattamento d'elezione per la Sifilide è la penicillina 2) quando un paziente è allergico alla penicillina si utilizzano farmaci di seconda scelta quali: tetracicline e/o eritromicina. In particolare, le Tetracicline sono una famiglia di farmaci nella quale è compresa anche la doxicillina per esempio quindi va bene la terapia che le è stata consigliata. 3) TPHA non si negativizza dopo la terapia tende a rimanere stabile oppure lentamente a decrescere. Il TPHA è un indagine utile solo per la diagnosi e non la guarigione. Nel suo caso specifico è un aumento potrebbe dipendere dal fatto che le indagini sono state eseguite ogni volta in laboratori differenti motivo per cui le avevo consigliato di farlo sempre presso lo stesso laboratorio
                      • speranza

                        Dottore probabilmente mi sono espresso male ma io le analisi le ho sempre fatte nello stesso laboratorio analisi....per capirci con 20 giorni di bassado la guarigione è assicurata? Dopo un mese di terapia la vdrl si negativizza? Io farò le analisi domani. Grazie mille

                        • alessandro martella - Myskin
                          In conclusione con 20 giorni di Bassado dovrebbe esserci la guarigione. Specificatamente per la VDRL si ritiene che il trattamento è stato efficace quando rispetto al valore iniziale il valore di VDRL risulta ridotto di 4 volte dopo 3 mesi e di 16 volte dopo 6 mesi
  • Francesco R.

    Dottore ho già scritto su questa pagina perché ho la psitasi rosea di Gilbert... Però ho paura xhe è sifilide...prossima settimana dovrò affrontare un intervento chirurgico e mi hanno fatto oggi un prelievo del sangue...hanno riempito tre provette e mi hanno detto che è tutto ok... Se era sifilide sarebbe uscito dalle analisi?

  • Francesco R.

    Spiego meglio la mia situazione...ho avuto un rapporto protetto con una ragazza che non conoscevo ... Fopo poco tenpo ho notato una macchia sul braccio e successivamente si è sparsa per tutto il corpo... Cioè avrò 6 macchie sul petto 1 sotto l'ascella 4 sulle spalle e altre macchioline sulle braccia... Una mi è uscita sul pene... Sulla pelle... Il dermatologo ha detto xhe è psitasi rosea di Gilbert... Devo stare tranquillo?

  • Francesco R.

    mi scusi se le scrivo tutti questi messaggi ma sono davvero in ansia e non so più che fare....ogni messaggio mi scordo di scrivere qualcosa...comunque in questo cercherò di essere + preciso...ho avuto un rapporto protetto con una prostituta e mi sono cominciate a uscire queste macchie...la prima è uscita sul braccio, più grande rispetto alle altre e poi successivamente una sulla parte esterna della mano( non il palmo ) e sulle costole ...successivamente altre sul braccio e sul fondo schiena... il dermatologo ha detto che è psitasi rosea di gilbert..posso starne certo che la diagnosi sia sicura?? perchè una macchiolina è uscita pure sulla pelle del pene...poi voglio dirle che prossima settimana avrò un intervento per la rimozione di una cisti e mi hanno tolto tre provette di sangue...mi hanno detto analisi perfette...se avessi avuto qualcosa sarebbe risultato??? ( non so il tipo di analisi che mi hanno effettuato) .... ah e il primo dottore ( il medico di base ) che mi ha visto la prima macchia( quella sul braccio ) la prima volta l'ha confusa con un fungo...la prego ( mi scusi l'insistenza so che forse starà lavorando) ma mi risponda...anche per email..dove vuole lei... grazie mille per lo splendido servizio che svolge

  • Francesco

    Salve B giorno
    Avrei bisogno di un informazione
    A maggio 2015 ho scoperto di avere la lue secondaria il valore del tpha era positivo di 10240
    Mi hanno prescritto la cura
    Ho rifatto l'esame del sangue questo mese è il risultato tpha è sempre positivo ma è sceso a 1028 posso sentirmi tranquillo o devo rifare tutto?
    Grazie mille

  • Mario

    Salve, ho avuto un rapporto orale con un partner che potrebbe essere a rischio, lo scorso novembre. Ad oggi non ho avuto sintomi, posso stare tranquillo?

    • alessandro martella - Myskin

      Teroricamente sì anche perchè manca la certezza che il partner avesse la Sifilide. Ad ogni modo in questi casi per evitare di vivere nel dubbio consiglio sempre di rivlgersi al proprio medico di medicina generale per farsi prescrivere le indagini bioumorali (esami del sangue) specifici

  • Luc

    Salve da gennaio ho delle macchie su braccia e busto senza altro tipo di manifestazioni. Solo ultimamente, non so se sia autosuggestione o cosa, mi pare di avere prurito in testa e perdita di capelli. So che devo recarmi a fare le analisi per essere certo. Un dermatologo mi disse che potrebbe trattarsi di Pitiriasi...cosa che spero!

    Grazie mille

  • Marco

    Salve dottore,
    volevo sapere quando possono considerarsi definitivi i test VRDL e TPHA, mi sembra di aver capito che i test effettuati dopo 5 settimane dall'evento a rischio sono da ritenersi definitivi, o sbaglio?

Pagine

Accedi o registrati per inserire commenti.

Condividi su

Dermaforum: Scopri cosa hanno detto gli altri utenti sull’argomento