Esposoma

    Esposoma

    Termine coniato per la prima volta nel 2005 da Cristopher Wild, direttore del Centro Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IRRC) per descrivere l’impatto cumulativo dei fattori ambientali e delle risposte biologiche da essi innescate a cui siamo esposti nel corso della nostra vita dal concepimento fino alla morte.

    Sono sempre più numerosi gli studi che documentano come i fattori ambientali dell’Esposoma interagiscono con il nostro organismo, e con la nostra pelle, per quanto riguarda l’invecchiamento cutaneo, influenzando la regolazione di specifici geni.

    Esposoma e cute
    Esposoma e cute: interazione e conseguenze

    Attraverso la sinergia tra tecniche biologiche, biotecnologiche, bioinformatiche e l’epidemiologia, i ricercatori saranno in grado di determinare i parametri esposomici a cui ogni persona è suscettibile in maniera tale da riuscire ad identificare “l’esposoma individuale” che riuscirà a predire e a prevenire la comparsa di malattie.

    “dove e come viviamo condiziona il nostro invecchiamento”

    (A.Martella)

    Previous article Citric Acid / acido citrico
    Next article POLIDIMETILCICLOSILOSSANO (o Ciclosilossano pentamero)
    Dott. Alessandro Martella
    Ciao, trovi le informazioni sulla mia attività di Dermatologo <a href="https://www.alessandromartella.it/">qui</a>. Sono l'ideatore, fondatore e responsabile di Myskin, la piattaforma che stai consultando e autore di oltre <a href="https://scholar.google.it/citations?user=UZOKWV8AAAAJ&hl=it&oi=ao">50 lavori scientifici in Dermatologia. </a>Attualmente sono il Presidente dell'<a href="https://www.aida.it/">Associazione Italiana Dermatologi Ambulatoriali (AIDA).</a> e il Direttore Responsabile della Rivista DA 2.0Sono anche Co-editors della Rivista Scientifica JPD.