La piattaforma professionale di Salute Digitale dedicata alla Dermatologia

    Esposoma

    Termine coniato per la prima volta nel 2005 da Cristopher Wild, direttore del Centro Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IRRC) per descrivere l’impatto cumulativo dei fattori ambientali e e delle risposte biologiche da essi innescate a cui siamo esposti nel corso della nostra vita dal concepimento fino alla morte.

    Sono sempre più numerosi gli studi che documentano come i fattori ambientali dell’Esposoma interagiscono con il nostro organismo,  e con la nostra pelle per quanto riguarda l’invecchiamento cutaneo, influenzando la regolazione di specifici geni.

    Attravero la sinergia tra tecniche biologiche, biotecnologiche, bioinformatiche e l’epidemiologia, i ricercatori saranno in grado di determinare i parametri esposomici a cui ogni persona è suscettibile in maniera tale da riuscire ad identificare “l’esposoma individuale” che riuscirà a predire e a prevenire la comparsa di malattie.

    Previous article Derma papillare
    Next article Cute
    Dott. Alessandro Martella
    Ciao, trovi le informazioni sulla mia attività di Dermatologo <a href="https://www.alessandromartella.it/" rel="nofollow">qui</a>. Sono l'ideatore, fondatore e responsabile di Myskin, la piattaforma che stai consultando e autore di oltre <a href="https://scholar.google.it/citations?user=UZOKWV8AAAAJ&hl=it&oi=ao">50 lavori scientifici in Dermatologia. </a>Attualmente sono il Presidente dell'<a href="https://www.aida.it/">Associazione Italiana Dermatologi Ambulatoriali (AIDA).</a> e il Direttore Responsabile della Rivista DA 2.0Sono anche Co-editors della Rivista Scientifica JPD.