Sudamina: come prevenirla!

Pubblicato il :

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Aggiornato il:

La Miliaria rubra, comunemente chiamata sudamina, Dermatite da sudore o volgarmente sudorina, è una eruzione cutanea che rende la pelle rossa provocando una sensazione di calore intenso. Lo sfogo cutaneo è solitamente accompagnato da piccoli puntini rossi nella zona interessata, l’eruzione può anche essere caratterizzata da piccole bolle sulla pelle.


La sudamina è spesso causata dall’esposizione a temperature calde e normalmente si risolve da solo dopo alcuni giorni. Ci sono alcuni semplici trattamenti per aiutare a ridurre i sintomi, ma in alcune situazioni potrebbe essere necessaria una visita dal dermatologo.

Il viso, il collo, le spalle e il torace sono le zone del corpo più comuni in cui si può verificare  anche se lo sfogo cutaneo può apparire ovunque. La sudamina può interessare chiunque,  ma i bambini hanno maggiori probabilità di averla rispetto agli adulti.

Quali sono i sintomi?

La Miliaria rubra si verifica comunemente sul collo, torace, spalle e viso ed è solitamente facile da identificare a causa dei suoi sintomi diretti.

Piccole bolle rosse sulla pelle accompagnate da prurito dopo un esposizione al sole e soprattutto dopo un eccessiva sudorazione sono segni comuni della sudamina.

A volte le macchie rosse sulla pelle possono assumere un aspetto simile a minuscole vescicole. Gli sfoghi o le vesciche possono gonfiarsi, irritarsi o provocare prurito, diventando sempre più rosse man mano che l’eruzione progredisce.

La sudamina può diffondersi sul corpo, ma non è contagiosa!

Quali sono le cause?

La sudamina è provocata dall’eccessiva sudorazione. Il corpo accaldato attiva le ghiandole sudoripare che attraverso il sudore che evapora raffredda la pelle.

Quando il corpo è in un luogo molto caldo, la produzione costante di sudore può sovraccaricare le ghiandole sudoripare. Ciò può causare l’intasamento dei dotti del sudore, intrappolando il sudore negli strati profondi della pelle. Questo sudore intrappolato irrita la pelle, che reagisce producendo un’eruzione cutanea.

La Miliaria è comune nelle persone abituate a vivere in climi più freddi che viaggiano verso climi più caldi, ma può anche colpire una persona nel suo clima abituale quando è esposta a temperature elevate e ad una maggiore sudorazione.

Alcuni farmaci possono  provocare una reazione simile a sudamina in particolare quando il  farmaco aumenta la temperatura corporea o altera la funzione delle ghiandole sudoripare.

Alcuni farmaci per il morbo di Parkinson bloccano il sudore, alcuni tranquillanti e diuretici possono modificare l’equilibrio dei liquidi nel corpo e quindi innescare anche sintomi di sudamina.

Uno studio in JAMA Dermatology ha rilevato che la sudamina si è sviluppata in presenza di batteri di Stafilocco. Questi batteri sono normali, ma gli aggregati multi-cellulari o biofilm che producono possono bloccare i condotti del sudore e contribuire a questo sfogo cutaneo. Ciò suggerirebbe che le persone con Stafilocco sulla loro pelle potrebbero essere più inclini alla sudamina rispetto ad altri.

Sudamina: quali sono i rimedi?

La reazione provocata dalla sudamina di solito guarisce spontaneamente, ma può avere sintomi fastidiosi. Molte persone possono trarre vantaggio dall’utilizzo di rimedi casalinghi. Lozione alla calamina o creme steroidi topiche possono aiutare a trattare i sintomi di arrossamento, irritazione e gonfiore.

Per trattare la sudamina correttamente è consigliato un rapido raffreddamento del corpo per evitare ulteriore sudore. Docce fredde o bagni possono ridurre la temperatura corporea e aiutare lo sfogo cutaneo a chiarirsi più velocemente.

La canfora e il mentolo possono anche avere un effetto rinfrescante sulla pelle aiutando a ridurre il prurito. In alcuni casi, i farmaci antistaminici possono aiutare a ridurre il prurito.

Le persone che sono inclini a Miliaria possono trovare sollievo dal lavare regolarmente il corpo con un sapone delicato dopo la sudorazione. Questo può ridurre la quantità di sudore e il numero di batteri sulla pelle.

Sudamina nei bambini e nei neonati

La dermatite da sudore può verificarsi nelle persone di tutte le età anche se è più comune nei bambini e nei neonati. Le ghiandole sudoripare in via di sviluppo in un bambino piccolo sono meno resistenti e possono essere più facilmente intasate. Inoltre, il corpo di un bambino non è abituato ad adattarsi a temperature che cambiano rapidamente.

Immagine di sfogo cutaneo dovuto a sudamina nel bambino.
Immagine di sfogo cutaneo dovuto a sudamina nel bambino.

È probabile che i bambini e i neonati abbiano uno sfogo cutaneo provocato da sudamina sull’inguine, collo e viso. L’eruzione cutanea può essere irritante e fastidiosa, ma di solito andrà via da sola. Un bel bagno può dare al bambino un’immediata sensazione di sollievo dai sintomi.

I genitori dovrebbero evitare di usare prodotti a base di olio per la pelle dei bambini e dei neonati per ridurre il rischio di intasare le loro ghiandole sudoripare.

Come prevenire la Sudamina?

Prevenire il sudore è l’unico modo per evitare un’eruzione cutanea. Per far ciò è importantissimo utilizzare i prodotti giusti per la pelle evitando quelli che contengono oli pesanti o vaselina che, ostruendo i pori e le ghiandole sudoripare, potrebbero contribuire allo sfogo dovuto alla sudamina.

Abiti comodi in fibre naturali, come lino, cotone e canapa, possono ridurre la quantità di sudore intrappolata sulla pelle.

Cambiarsi i vestiti sudati dopo una lunga giornata al caldo può impedire che il sudore resti intrappolato nella pelle. Fare una doccia per lavare il sudore e cambiarsi con vestiti puliti può prevenire molti casi di sudorina.

Evitare la permanenza in ambienti caldi e umidi può aiutare a prevenire i sintomi, nonché l’uso di ventilatori e condizionatori quando possibile. Le docce e/o i bagni caldi e regolari possono ridurre la temperatura corporea e prevenire un’eccessiva sudorazione.

Un talco rinfrescante o acqua termale può ridurre i sintomi.

 

La dermatite da sudore è una condizione comune che di solito si risolve senza cure mediche.

Adottare delle misure preventive è il modo migliore per evitare questo fastidioso sfogo cutaneo, soprattutto nei bambini.

Se iniziano a comparire le macchie rosse sulla pelle potrebbe essere utile provare ad abbassare la temperatura corporea e prevenire un’ulteriore sudorazione.

Se i sintomi della sudamina persistono o l’eruzione cutanea sembra infettarsi è sempre consigliato consultare un dermatologo.

Per approfondire guarda anche:

Rosacea: come detergere il visovideo
La dr.ssa Osti, Dermatologa di Myskin.it, fornisce indicazioni specifiche sui prodotti più adatti da utilizzare per la detersione del viso affetto da rosacea.
Redazione di Myskin
Redazione di Myskin
Notizie e aggiornamenti: studi scientifici, tecnologie e dispositivi medici per la rivoluzione digitale in Dermatologia

Lascia un commento per chiedere maggiori dettagli o chiarimenti! Nel rispetto della tua privacy ti invitiamo ad evitare la pubblicazione di informazioni sensibili che possono ricondurre alla tua persona e/o al tuo problema.

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome