Rosacea: le creme solari migliori

Pubblicato il :

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Aggiornato il:

Ciao a tutti, oggi parliamo di ask myskin e rosacea, in particolare a proposito di fotoprotettori.

Le creme con protezione solare non sono importanti solo per le persone che soffrono di rosacea ma sono importanti per proteggere la pelle dai tumori o dalle irritazioni o semplicemente dagli eritemi solari o dalle macchie, per tutti noi.
In particolare però, le persone che soffrono di rosacea, necessitano di una fotoprotezione particolare e sopratutto non solo nei mesi estivi ma anche in quelli invernali.

Ecco quindi alcune indicazioni su come scegliere il fotoprotettore adatto a voi che soffrite di rosacea.

Molte persone che soffrono di rosacea riferiscono che proprio nel periodo estivo o durante le prime esposizioni solari la loro patologia peggiora ancora di più, il rossore si accentua e la sensazione d bruciore sulla pelle non fanno altro che aumentare. Ecco quindi la necessità di applicare una protezione solare tutti i giorni anche in città e anche andando al lavoro.

Come fare a scegliere il fotoprotettore giusto?

E’ semplicemente leggendo l’etichetta e ricercando nell’etichetta del solare che state andando ad acquistare le caratteristiche che adesso vi indicherò: innanzitutto deve avere una protezione sia contro i raggi UVA che contro i raggi UVB.

Si, infatti non tutti i fotoprotettori presentano entrambi i filtri quindi mi raccomando proteggetevi sia contro gli UVA che contro gli UVB. Adesso in commercio esistono ulteriori fotoprotettori che proteggono anche dal visibile e dall’infrarosso, quindi la regola è: più ce nè meglio è.

E ora veniamo ai numeri, il famoso SPF ossia il fattore di protezione solare. Durante l’inverno non scendete mai sotto al 15 indipendentemente dal colore della vostra pelle, sia che siate un fototipo scuro ossia come me, mori con gli occhi scuri che non hanno problemi ad abbronzarsi d’estate sia che abbiate un fototipo chiaro ossia che alla prima esposizione solare avete l’eritema, quindi mi raccomando, d’inverno, mai scendere sotto all’SPF 15.

D’estate invece bisogna alzare il tiro e andare a protezioni che vanno dal 30 al 40 fino al 50+. Il 50+ lo consiglio soprattutto ai fototipi chiari e quando l’esposizione è di qualche ora in più. Invece per la quotidianità, l’esposizione saltuaria che sia in città allora mi posso anche accontentare di un SPF 30, ma mai di meno. Da maggio a settembre quindi SPF 30 e invece nei mesi invernali SPF 15.

Ma non sono finite qui le capacità di scelta di un fotoprotettore, infatti oltre ai raggi solari quindi ,la protezione sia contro gli UVA che contro gli UVB, oltre al numero di protezione solare, quindi 15, 30, 40 o 50 esiste anche un altro fattore che dovete valutare, ossia che tipologia di filtri sono contenuti nel prodotto che state andando ad acquistare.

In generale i filtri sono di tipo chimico o di tipo fisico. Per le persone che hanno problemi di rosacea è indispensabile preferire i fotoprotettori di tipo fisico, ossia quelli che contengono biossido di zinco e biossido di titanio, questi infatti hanno la capacità di schermare completamente i raggi solari e quindi eviteranno molto più facilmente gli arrossamenti.

Le donne hanno anche la possibilità in più di scegliere dei fondotinta che contengano la protezione solare, questa non dovrebbe essere l’unica fotoprotezione che utilizzate ma va associata alla crema fotoprotettiva, infatti le persone con rosacea spesso necessitano di particolare idratazione e quindi è necessario applicare la crema emolliente con protezione solare la mattina prima di uscire e poi per i ritocchi ci possiamo accontentare anche del fondotinta con fattore di protezione.

Nel caso in cui utilizzate un make up con fattore protettivo ricordatevi di cercare anche quello con pigmenti verdi, si perché il verde va a mascherare il rossore della vostra pelle. Se invece volete concedervi una giornata al mare, o una gita in bicicletta in cui resterete all’aperto per più ore durante la giornata dovete farvi accompagnare con voi anche dal fotoprotettore che, nel caso di esposizione prolungata, va applicato ogni due ore oltre che 30 minuti prima di uscire.

In ogni caso, l’esposizione, non dovrebbe avvenire fra le ore 12 del pomeriggio e le 5 del pomeriggio, quindi mi raccomando anche se avete la protezione solare, in questi orari, state al coperto e ricordatevi che l’esposizione solare intensa ci potrebbe essere anche in inverno, come per esempio durante la settimana bianca e quindi l’esposizione ai raggi solari alle alte altitudini.

Ecco queste erano le indicazioni per scegliere il solare adatto a voi. Spero di esservi stata utile e se avete altre domande o commenti scriveteceli qua sotto, se invece siamo stati esaustivi condivideteci con i vostri amici.

Ciao alla prossima!

4 Commenti

  1. salve Dott.ssa Osti, anche io avrei bisogno di un consiglio più specifico sull’acquisto di un protettore solare (con rosacea); al momento utilizzo Most Argillina Sole ma non specifica il grado di protezione quindi non sono sicuro che vada bene.

    La Ringrazio molto
    Cordiali saluti
    Marco

  2. Buon pomeriggio Dott.ssa Osti,
    ho guardato il video e mi è servito molto per capire come comportarmi con questo nuovo problema che è apparso sul mio viso:la rosacea.
    Sono andata a cercare una crema solare seguendo i Suoi consigli ma non è facile.
    Lei può consigliarmi delle marche di prodotti specifici per rosacea?
    La ringrazio cordiali saluti
    Valentina

Scrivimi! Sarò lieto di risponderti (il tuo indirizzo email non sarà pubblicato)

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome