La piattaforma professionale di Salute Digitale dedicata alla Dermatologia

Macchie bianche al viso: cosa sono e come trattarle

La pelle del viso si abbronza e sulle guance e a volte anche sul collo si notano le macchie bianche.

Il contrasto è evidente difficile non notarlo.

Chiamate volgarmente “macchie di sole” o “funghi di mare“,  semplicemente perché vengono notate per la prima volta con la bella stagione, sono state descritte per la prima volta più di 80 anni fa.

Quasi sempre asintomatiche solo di rado si associano ad un modesto prurito e si manifestano soprattutto tra i 3 e i 16 anni e in particolar modo nella fascia d’età tra i 6 e 12.

Ogni macchia bianca è di forma circolare oppure ovalare e le dimensioni possono variare da pochi centimetri fino ad arrivare ad interessare quasi completamente la guance. Queste macchie rappresentano solo la fase finale di un processo dove inizialmente (stadio i) si presentano leggermente arrossate e con il bordo in minima parte rilevato rispetto alla pelle sana, poi successivamente (stadio II) compaiono minute papule (ispessimenti) in corrispondenza dello sbocco dei follicoli e infine (stadio III) le macchie bianche appunto.

Lo stadio I e II sono talmente fugaci e appena percettibili che le macchie bianche rappresentano l’unica manifestazione visibile ad un occhio non esperto.

La superfcie di queste macchie, osservata in controluce, è finemente desquamata simile ad un sottilissimo strato di crusca.

Tutti i tipi di pelle possono manifestarle anche se il problema sarebbe più frequente nei soggetti con pelle scura, mulatta o che facilmente si abbronza.

A tutt’oggi non sono note le cause ultime responsabili del problema ma sono chiari invece tutti i fattori individuali e stili di vita che possono favorirle:

  • Dermatite atopica
  • Xerosi (secchezza della pelle)
  • Lavaggi frequenti
  • Utilizzo di detergenti che alterano il fil idro-lipidico della pelle
  • Vento
  • Bassi valori di rame nel sangue (ipotesi)

Tutte queste condizioni avrebbero delle ripercussioni sulla sintesi della melanina – il pigmento naturale responsabile del colore della pelle di ognuno di noi e dell’abbronzatura – agendo direttamente sui melanociti e più esattamente sul trasferimento dei melanosomi ai cheratinociti.

Normalmente i melanociti sintetizzano la  melanina che immagazzinata in strutture chiamate appunto melanosomi la trasferiscono alle cellule della pelle, i cheratinociti, dove si “deposita” per dare il colore normale o l’abbronzatura.

Trattamento delle macchie bianche del viso

  • Applicare quotidianamente idratanti sulla pelle per evitare la secchezza
  • Usare dei detergenti che rispettano il film idrolipidico
  • Esporsi al sole evitando le ore centrali della giornata e applicare sempre la protezione solare adeguata al proprio tipo di pelle, ricordando di farlo 30 minuti prima e rinnovandola ogni due ore

Dimenticavo …

Sapete come si chiama questa manifestazione che si manifesta con la comparsa di macchie bianch al viso?

Pitiriasi Alba.

Il termine pitiriasi deriva dal greco (pytiron) è significa simile alla crusca mentre alba dal latino (albus) e significa bianco.

[amazon_link asins=’B0076MR6UM,B003H2GGZQ,B001ABYRVQ,B000TV9RW2′ template=’ProductCarousel’ store=’myskin0a-21′ marketplace=’IT’ link_id=’2a172382-05eb-45f2-ad2e-4ff56f9b6b8c’]

Bibliografia

Pytiriasis Alba reviseted: perspectives on an enigmatic disorder of childhood. Cutis 2011;87:66-72

 

Per commentare gli articoli abbonati a Myskin oppure accedi, se sei già abbonato

Le idee di Myskin

In molti ci chiedete: ma che prodotti devo utilizzare? Quale solare scegliere, quale detergente? Come faccio a scegliere ciò che è più giusto per me?

Scopri la lista delle idee di Myskin!

Dott. Alessandro Martella
Dott. Alessandro Martella
Ciao, trovi le informazioni sulla mia attività di Dermatologo qui. Sono l'ideatore, fondatore e responsabile di Myskin, la piattaforma che stai consultando e autore di oltre 50 lavori scientifici in Dermatologia. Attualmente sono il Presidente dell'Associazione Italiana Dermatologi Ambulatoriali (AIDA). e il Direttore Responsabile della Rivista DA 2.0Sono anche Co-editors della Rivista Scientifica JPD.

Desideri gli aggiornamenti di Myskin?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti dei dermatologi esperti di Myskin!
Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

Potrebbe Interessarti