Eritema multiforme: come riconoscerlo e curarlo

Pubblicato il :

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Aggiornato il:

L’eritema multiforme o eritema polimorfo è una reazione cutanea che può essere scatenata da un’infezione o da un farmaco. Di solito è lieve e scompare in poche settimane.

Ma c’è anche una forma rara e grave che può colpire la bocca, i genitali e gli occhi e può essere pericolosa per la vita. Questo è noto come eritema multiforme maggiore.

L’eritema multiforme colpisce principalmente gli adulti sotto i 40 anni, sebbene possa verificarsi a qualsiasi età.

I sintomi dell’eritema multiforme

La maggior parte delle persone con eritema multiforme avrà solo un’eruzione cutanea, ma a volte possono presentarsi anche altri sintomi.

Eruzione cutanea

L’esantema si manifesta improvvisamente e si sviluppa nell’arco di pochi giorni. Tende a presentarsi dapprima sulle mani o sui piedi, per diffondersi agli arti, alla parte superiore del corpo e al viso.

Immagine Eritema multiforme
Immagine: Eritema multiforme

L’eruzione cutanea:

  • inizia con piccole macchie rosse, che possono ingrandirsi fino a raggiungere la dimensione di qualche centimetro
  • spesso l’eruzione assume l’aspetto di un bersaglio o “occhio di bue”, con un centro rosso scuro che può avere una vescica o una crosta, circondato da un anello rosa pallido e un anello più scuro
  • potrebbe essere leggermente pruriginosa
  • di solito svanisce in 2/4 settimane

Nei casi più gravi, le eruzioni possono unirsi per formare ampie aree rosse che possono risultare anche abbastanza dolorose.

Altri sintomi

Ulteriori sintomi dell’eritema multiforme possono essere:

  • una temperatura elevata (38 °C o più)
  • mal di testa
  • sensazione di malessere generale
  • ulcere all’interno della bocca, che rendono difficile mangiare e bere
  • labbra gonfie, coperte di croste
  • piaghe sui genitali, che rendendo dolorosa la minzione
  • occhi infiammati, rossi
  • sensibilità alla luce e visione offuscata
  • articolazioni doloranti

Questi sintomi sono più comuni nell’eritema multiforme maggiore o in una condizione simile chiamata sindrome di Stevens-Johnson.

Rivolgiti al dermatologo il più presto possibile se pensi che tu o tuo figlio possiate avere un eritema multiforme.

Se si sospetta una sindrome da eritema multiforme maggiore o sindrome di Stevens-Johnson, sarai immediatamente ricoverato in ospedale perché queste condizioni possono essere gravi.

Cause dell’eritema multiforme

La causa dell’eritema multiforme è spesso poco chiara, ma in alcuni casi è il risultato di una reazione a un’infezione o a un farmaco.

La condizione non può essere trasmessa da persona a persona, pertanto l’eritema multiforme non è contagioso.

Infezioni

La maggior parte dei casi è causata da un’infezione virale – spesso il virus dell’herpes simplex. Questo virus di solito si trova inattivo nel nostro corpo, ma può riattivarsi in determinate condizioni.

Alcune persone percepiranno una sensazione di freddo pochi giorni prima che inizi l’eruzione.

L’eritema multiforme può anche essere innescata da batteri micoplasmi, un tipo di batteri che a volte causano infezioni al torace.

Farmaci

Occasionalmente, i farmaci possono causare la forma più grave di eritema multiforme. Possibili farmaci trigger sono:

  • antibiotici, come sulfonamidi, tetracicline, amoxicillina e ampicillina
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), come l’ibuprofene
  • anticonvulsivanti (usati per trattare l’epilessia), come fenitoina e barbiturici

Trattamenti per l’eritema multiforme

Il trattamento mira ad affrontare la causa alla base della condizione, alleviare i sintomi e bloccare l’infezione della pelle.

Il dermatologo può raccomandare:

  • interrompere qualsiasi farmaco che potrebbe scatenare i sintomi
  • antistaminici e crema idratante per ridurre il prurito
  • crema steroidea per ridurre rossore e gonfiore (infiammazione)
  • antidolorifici per il dolore
  • un antivirale, se la causa è un’infezione virale
  • collutorio anestetico per alleviare il disagio delle ulcere della bocca

I casi più gravi possono essere trattati in ospedale con:

  • Antidolorifici più efficaci
  • medicazione delle ferite per fermare l’infezione
  • una dieta semi-liquida o liquida se la bocca è gravemente colpita – alcune persone potrebbero aver bisogno di fluidi somministrati per via endovenosa
  • farmaci steroidei per controllare l’infiammazione
  • antibiotici nel caso di sviluppo di un’infezione batterica
  • collirio o pomata nel caso siano interessati gli occhi

Complicazioni nell’eritema multiforme

La maggior parte delle persone con eritema multiforme si riprende completamente entro poche settimane. Di solito non ci sono ulteriori problemi e la pelle normalmente guarisce senza lasciare cicatrici.

Ma c’è il rischio che la condizione si possa ripresentare, specialmente se è stata causata dal virus dell’herpes simplex.

In questi casi una profilassi con farmaci antivirali può aiutare a prevenire le recidive.

Nei casi più gravi, le possibili complicanze possono includere:

  • avvelenamento del sangue (setticemia)
  • shock settico (dove la pressione sanguigna scende a un livello pericolosamente basso)
  • un’infezione della pelle (cellulite)
  • danno permanente alla pelle e cicatrici
  • danni permanenti agli occhi
  • infiammazione degli organi interni, come i polmoni o il fegato.

Per approfondire guarda anche:

Rosacea: come detergere il visovideo
La dr.ssa Osti, Dermatologa di Myskin.it, fornisce indicazioni specifiche sui prodotti più adatti da utilizzare per la detersione del viso affetto da rosacea.
Redazione di Myskin
Redazione di Myskin
Notizie e aggiornamenti: studi scientifici, tecnologie e dispositivi medici per la rivoluzione digitale in Dermatologia

Lascia un commento per chiedere maggiori dettagli o chiarimenti! Nel rispetto della tua privacy ti invitiamo ad evitare la pubblicazione di informazioni sensibili che possono ricondurre alla tua persona e/o al tuo problema.

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome