La piattaforma professionale di Salute Digitale dedicata alla Dermatologia.
Diffidate dalle imitazioni.

La piattaforma professionale di Salute Digitale dedicata alla Dermatologia.

Diffidate dalle imitazioni.

Il consumo di Alcol incide sull’eczema?

L'alcol può contribuire sia a nuovi casi di eczema che a riacutizzazioni nei soggetti che ne soffrono.

Supervisione scientifica a cura del DOTT. A. MARTELLA

L’eczema, o dermatite, è una condizione della pelle che provoca prurito, pelle secca e screpolata.

L’utilizzo di alcool può peggiorare la condizione aumentando l’infiammazione, alterando la risposta immunitaria o rallentando la guarigione della pelle.

Studi scientifici indicano che il consumo di alcool in gravidanza aumenta il rischio che un bambino sviluppi eczema in seguito, sebbene non sia ancora noto il potenziale collegamento.

Il fatto che l’alcol scateni i sintomi può dipendere da vari fattori, come la tipologia di eczema, quanto ne utilizzi e se sono presenti altre condizioni di salute. L’applicazione di alcol sulla pelle può causare irritazione e secchezza.

L’alcol può causare eczemi?

I ricercatori stanno ancora analizzando il ruolo che l’alcol può svolgere nello sviluppo dell’eczema. Ad oggi gli studi non hanno dimostrato in modo certo che l’alcol causi nuovi casi di eczema, tuttavia, alcuni dati suggeriscono un collegamento.

Una revisione sistematica e una meta-analisi del 2018 hanno trovato un’associazione positiva tra l’uso di alcol durante la gravidanza e la dermatite atopica (AD) nei bambini.

Nella revisione, i bambini i cui genitori naturali hanno bevuto alcol durante la gravidanza avevano maggiori probabilità di sviluppare l’AD. Ciò suggerisce, ma non prova, che potrebbe esserci un nesso causale tra il consumo di alcol in gravidanza e l’eczema nella prole.

Non è chiaro se il consumo di alcol causi lo sviluppo di eczema negli adolescenti e negli adulti.

La stessa revisione del 2018 non ha riscontrato un’associazione coerente tra l’aumento dell’assunzione di alcol e l’eczema nei gruppi di età più avanzata.

L’alcol può provocare riacutizzazioni dell’eczema?

Per chi soffre di eczema il consumo di alcol può scatenare maggiormente i sintomi, sviluppando più prurito o pelle secca dopo aver bevuto alcolici. Alcuni si riferiscono a questo come una riacutizzazione.

Un articolo scientifico del 2017 afferma che è ragionevole supporre che bere alcolici infiamma la pelle nelle persone con eczema perché esiste già un legame stabilito tra alcol e psoriasi, che è un’altra condizione infiammatoria della pelle.

Una revisione del 2021 rileva inoltre che l’alcol aumenta l’infiammazione della pelle in tutte le persone, rendendo possibile che l’alcol peggiori l’infiammazione esistente nella pelle affetta da eczema.

Perché l’alcol potrebbe peggiorare l’eczema?

Una serie di meccanismi può spiegare l’effetto potenzialmente dannoso dell’alcol sull’eczema.

Infiammazione

L’infiammazione fa parte della risposta naturale del corpo a lesioni o infezioni. Può aiutare con la guarigione. Tuttavia, nelle malattie infiammatorie come l’AD, questo processo diventa cronico e determina i sintomi.

L’alcol provoca anche una risposta infiammatoria nel corpo, che può esacerbare l’eczema.

Istamina

Quando il corpo scompone l’alcol, lo converte in acetaldeide. Questo composto migliora il rilascio di istamina nel corpo. L’istamina è una sostanza chimica che il corpo rilascia durante le reazioni allergiche. Questo porta a prurito, orticaria e arrossamento della pelle e può anche peggiorare l’eczema.

Per metabolizzare l’istamina, il corpo utilizza una sostanza chimica nota come DAO. Ricerche precedenti hanno dimostrato che molte persone con AD hanno anche una carenza di DAO; tale carenza non permette al corpo di scomporre l’istamina in modo efficace, e quindi quando il corpo la rilascia, rimane nel sangue più a lungo provocando più sintomi.

Guarigione della pelle

Uno studio precedente su Alcohol Research osserva che l’alcol indebolisce la capacità delle cellule della pelle, note come fibroblasti dermici, di produrre tessuto connettivo. Questo può rallentare la guarigione delle ferite, inclusa la pelle screpolata a causa dell’eczema.

Alcol topico

L’alcol è un ingrediente presente in alcuni prodotti per la cura della persona, come il disinfettante per le mani. Tenere le mani pulite è importante per la prevenzione delle malattie, ma può causare problemi alle persone con eczema.

L’alcol può seccare la pelle perché è un astringente, ovvero una sostanza che assorbe l’umidità dai tessuti. Poiché le persone con eczema hanno già la pelle secca, l’uso di alcol topico potrebbe renderla più secca.

Una revisione sistematica del 2021 ha esplorato l’uso di disinfettanti per le mani a base di alcol sulla pelle. I risultati hanno mostrato che un tipo di alcol noto come n-propanolo aveva un basso potenziale di causare irritazione da solo.

Tuttavia, l’esposizione ripetuta al 60% di n-propanolo nelle persone con e senza condizioni cutanee atopiche ha causato danni significativi alla barriera cutanea. Il danno è stato peggiore quando gli scienziati hanno applicato l’n-propoanolo insieme ad altri irritanti, come il sodio lauril solfato, che è un ingrediente comune in molti saponi e shampoo.

Come capire se l’alcol è un fattore scatenante per l’eczema

Per capire se l’alcol potrebbe essere un fattore scatenante per i sintomi dell’eczema, una persona può provare a evitare l’alcol nel cibo o nelle bevande per un periodo di tempo prolungato e successivamente provando a reintrodurlo.

Questo non è un test perfetto per determinare se l’alcol è un fattore scatenante dell’eczema, poiché ci sono molti altri fattori che potrebbero contribuire, ma può aiutare ad avere una reazione chiara ed ovvia ad esso.

Un’altra strategia potrebbe essere quella di tenere un diario dei sintomi, tracciando eventuali fattori scatenanti che potrebbero aver contribuito a una riacutizzazione.

Evitare l’alcol

Se l’alcol topico o le bevande alcoliche stanno scatenando i sintomi dell’eczema di una persona, dovrebbero adottare misure per evitarlo.

Ridurre o interrompere il consumo di alcol

Nel caso in cui si desidera smettere di bere alcolici o ridurne l’assunzione, può considerare i seguenti consigli:

  • eliminare le bevande alcoliche o cibi disponibili in casa
  • fissare un obiettivo preciso e realizzabile, come bere una sola bevanda alcolica alla settimana
  • tenere traccia del consumo di alcolici tramite un’app o un diario
  • raccontando ad amici, familiari e colleghi della decisione e chiedendo il loro sostegno
  • stabilire dei limiti, come rifiutare educatamente le bevande degli altri

Evitare l’alcol nei prodotti per la pelle

E’ sempre consigliato leggere le etichette degli ingredienti dei prodotti topici prima di acquistarli. Le aziende possono elencare gli alcolici con vari nomi, tra cui:

  • alcol etilico
  • etanolo
  • alcool isopropilico

I produttori possono trattare l’alcol nei prodotti per la cura personale con un denaturante per impedire alle persone di berlo. I tipi di alcoli appositamente denaturati (SD) che compaiono sulle etichette dei prodotti includono:

  • SD alcol 23-A
  • SD alcol 40
  • SD alcol 40-B
  • “Alcol denaturato.” appare anche su alcune etichette di prodotti per indicare che contiene alcol denaturato.

Se un prodotto contiene uno dei precedenti, è meglio evitarlo.

Vale la pena notare che non tutti gli ingredienti che contengono la parola “alcool” sulle etichette degli ingredienti sono astringenti o essiccanti. La Food and Drug Administration (FDA) Trusted Source consente ai prodotti cosmetici “senza alcol” di contenere alcoli grassi, poiché hanno un effetto diverso sulla pelle rispetto all’alcol normale. Alcuni esempi di alcoli grassi includono:

  • alcool cetilico
  • alcool stearilico
  • alcool cetearilico
  • alcol lanolina
    A meno che una persona non sia sensibile a questi ingredienti, non è necessario evitarli.

Quando chiedere aiuto

Chiunque abbia difficoltà a gestire il proprio eczema deve farsi seguire da un dermatologo. È importante consultare un medico se la pelle mostra segni di infezione o presenta sintomi insoliti, come ad esempio:

  • pus o secrezione
  • rigonfiamento
  • eruzioni cutanee circolari o a forma di anello: potrebbe essere tigna
  • sanguinamento persistente
  • crepe o lesioni che non guariscono
  • escrescenze insolite
  • cambiamenti insoliti nel colore della pelle
  • un’eruzione cutanea che non risponde ai trattamenti dell’eczema

Eczema e abuso di alcol

La ricerca ha riscontrato alti tassi di abuso di alcol tra le persone con eczema.  Per abuso abuso di alcol si intende quando una persona beve eccessivamente.

Uno studio del 2021 ha rilevato che il 23% delle persone con eczema ha anche un disturbo da consumo di alcol. I tassi sono simili tra quelli con psoriasi, al 28%.

L’eczema può influire sulla salute mentale e sulla pelle. Ridurre l’assunzione di alcol può giovare a entrambi. Se una persona ha difficoltà a ridurre il consumo di alcol, potrebbe aver bisogno di supporto per smettere.

L’alcol può contribuire sia a nuovi casi di eczema che a riacutizzazioni nei soggetti che ne soffrono.

L’alcol può innescare infiammazioni, aumentare i livelli di istamina o impedire alla pelle di guarire rapidamente se si screpola. Anche l’applicazione di prodotti che contengono alcol sulla pelle può causare secchezza e irritazione.

Se una persona sospetta che l’alcol possa contribuire ai sintomi dell’eczema, può provare a ridurne l’uso.


Riferimenti Scientifici

spot_img

Per commentare gli articoli abbonati a Myskin oppure accedi, se sei gia' abbonato

Redazione medico-scientifica di Myskin
Redazione medico-scientifica di Myskin
Articoli, studi scientifici e tecnologie per la rivoluzione digitale in Dermatologia.

Desideri gli aggiornamenti di Myskin?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti dei dermatologi esperti di Myskin!
Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

spot_img