Cosa è l’ipertricosi

L’ipertricosi è una condizione rara e curiosa che provoca un’eccessiva crescita dei peli in qualsiasi parte del corpo di una persona. L’ipertricosi è talvolta nota come sindrome del lupo mannaro.

L’ipertricosi può essere confusa con l’irsutismo, che è una condizione più comune che provoca nelle donne la crescita di peli grossolani in zone del corpo tipiche negli uomini, come sul mento.

Le cause dell’ipertricosi

Ci sono molte teorie sulla causa dell’ipertricosi.

L’ipertricosi congenita sembra essere causata da geni che stimolano la crescita dei peli diventando attivi in modo anormale. Nella maggior parte delle persone, i geni che hanno causato un’estensiva crescita dei peli nei primissimi antenati dell’umanità sono ora inattivi perché le persone non hanno bisogno di essere coperte di peli per stare al caldo.

Nelle persone con ipertricosi congenita, questi geni si riattivano nell’utero. Non c’è ancora una causa nota per questo.

Tuttavia, l’ipertricosi acquisita, che si sviluppa più tardi nella vita di una persona, ha una serie di possibili cause che includono:

  • malnutrizione
  • cattiva alimentazione o alcuni disturbi alimentari, come l’anoressia nervosa
  • alcuni farmaci, come quelli per la crescita dei capelli, alcuni immunosoppressori e steroidi androgeni
  • cancro e mutazione cellulare
  • malattie autoimmuni e infettive che interessano la pelle

A volte, avere una condizione chiamata Porfiria cutanea tarda, che rende la pelle estremamente sensibile alla luce UV, può scatenare l’ipertricosi.

Se l’ipertricosi si verifica solo in specifici punti del corpo, può essere dovuta a condizioni croniche della pelle, come il Lichen simplex, che è associato a ripetute eruzioni cutanee, prurito e graffi su una particolare zona della pelle.
L’aumento dell’afflusso di sangue (vascolarizzazione) in una specifica area del corpo può anche causare la condizione.

Sintomi

Il sintomo principale dell’ipertricosi è la presenza di peli in quantità maggiori rispetto al normale per l’età, la razza e il sesso di una persona. I peli possono anche apparire in aree insolite.

Non tutti i peli prodotti dall’ipertricosi sono uguali. L’ipertricosi può generare tre diversi tipi di peli:

Lanugine

La lanugine è costituita da peli lunghi, sottili e molto morbidi. Sono simili ai peli sul corpo di un neonato. Questi peli generalmente non hanno pigmenti e di solito cadono poche settimane dopo la nascita. Nelle persone con ipertricosi, questi peli rimarranno fino a quando non verranno trattati.

Vellus

I peli vellus sono generalmente corti, morbidi e leggermente pigmentati. Questi peli possono apparire su tutto il corpo tranne nelle zone dove non ci sono follicoli piliferi, come le membrane mucose, le piante dei piedi e i palmi delle mani.

Peli terminali

I peli terminali sono i più scuri tra i tre tipi di peli. Sono solitamente spessi, ruvidi e lunghi. Sono spesso associati agli ormoni e si trovano tipicamente sul viso, sulle ascelle e sull’inguine.

Le donne con irsutismo spesso sviluppano peli terminali sul viso, sulla schiena, sulle braccia e sul petto.

La gravità dei sintomi di ipertricosi può aumentare o diminuire con l’età.

Tipi di ipertricosi

Esistono molti tipi di ipertricosi, che sono classificati in base a come e quando una persona sviluppa la condizione.

Ipertricosi lanuginosa congenita

I sottili peli di lanugine appaiono solitamente in un feto, ma non svaniscono dopo la nascita. Invece, i peli continuano a crescere eccessivamente in diverse aree del corpo durante la vita della persona.

Ipertricosi congenita terminale

Invece di essere nato con peli lanugine o vellus, il bambino può avere i peli terminali alla nascita che crescono per tutta la loro vita. Gli individui affetti spesso hanno i peli spessi e completamente pigmentati che coprono il loro corpo, incluso il viso.

Ipertricosi acquisita

L’ipertricosi acquisita si sviluppa più tardi nella vita. Segue molti degli stessi schemi dell’ipertricosi congenita. I peli possono essere lanugine, vellus o terminali e possono apparire in piccole chiazze o su tutto il corpo.

Ipertricosi nevoide

Crescita eccessiva dei peli su una o più chiazze di pelle. Un tipico esempio è un monociglio folto e cespuglioso.

Irsutismo

Comunemente scambiato per ipertricosi, l’irsutismo colpisce fino al 10% delle donne. Irsutismo è un termine che si riferisce alle donne che sviluppano peli terminali grossolani distribuiti secondo un tipico modello maschile, come sul mento e sul torace. Le donne spesso sviluppano irsutismo a causa di uno squilibrio ormonale.

Gestione

Alcune persone potrebbero essere in grado di ridurre il rischio di sviluppare determinati tipi di ipertricosi acquisita evitando:

  • alcuni immunosoppressori
  • steroidi androgeni
  • farmaci per la crescita dei capelli

Non esiste una cura conosciuta per l’ipertricosi congenita. Il trattamento comporta la gestione dei sintomi rimuovendo i peli dalla zona interessata.

I metodi a breve termine di rimozione dei peli includono:

  • rasatura
  • utilizzo di una pinzetta
  • ceretta
  • decolorazione
  • epilazione chimica

Soluzioni temporanee come queste possono minimizzare la presenza dei peli nell’area, ma la condizione farà ricrescere i peli. L’utilizzo di questi metodi può anche irritare la pelle e causare eruzioni cutanee o peli incarniti. È anche difficile utilizzare alcune di queste tecniche in alcune regioni del corpo.

Elettrolisi o trattamento laser

Alcune persone possono optare per trattamenti a lungo termine, come l’epilazione laser o l’elettrolisi.

L’elettrolisi distrugge i singoli follicoli piliferi utilizzando cariche elettriche.

L’epilazione laser fa lo stesso usando la luce laser ed è in genere meno dolorosa dell’elettrolisi. Per alcune persone, il trattamento provocherà la perdita permanente dei peli, anche se potrebbero essere necessarie più sedute per ottenere il risultato desiderato.

Conclusioni

A seconda del tipo, l’ipertricosi è spesso accompagnata da altri sintomi e può essere collegata a una condizione di base.

Ci può essere una componente genetica di alcune forme di ipertricosi, quindi chiunque abbia una storia familiare della condizione dovrebbe rivolgersi a un medico.

Gestire i sintomi o trattare la causa sottostante è l’unico trattamento necessario e prontamente disponibile per l’ipertricosi.

"Crediamo che
ogni problema
di pelle
debba avere
la sua soluzione"

CONSULTO ONLINE

con il dermatologo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome