E’ efficace lavarsi le mani con acqua calda per prevenire l’influenza suina?

E’ opinione comune che lavarsi le mani con acqua calda e con il sapone sia sufficiente a prevenire le infezioni e di conseguenza a contrastare la loro diffusione.

Sarà vero?

Che differenza c’è tra lavarsi le mani con acqua calda oppure con quella fredda?

In questi giorni, la fobia di contrarre l’influenza suina, dovuta all’infezione del virus H1N1, ha determinato un consumo eccessivo di antisettici, quali l’amuchina gel, e/o di acqua calda per lavarsi.

Nel 2005 è stato pubblicato sul Journal of Occupational Environmental Medicine una ricerca scientifica che ha chiaramente dimostrato che non esiste nessuna prova d’efficacia sull’acqua calda nel ridurre i germi presenti sulle mani.

I volontari dello studio avevano lavato e sciacquato le mani con il sapone per 25 secondi, usando acqua tra i 4 e i 48 gradi.

La temperatura dell’acqua non aveva nessun effetto sulla riduzione dei germi.

Eppure la Food and Drug Administration sostiene che la temperatura calda o tiepida dell’acqua, oltre ad essere più gradevole per lavarsi, rimuoverebbe più efficacemente di quella fredda lo sporco dalla pelle dove più facilmente i germi tendono ad annidarsi.

In realtà, l’acqua calda può rendere alcuni saponi molto irritanti e di conseguenza favorire importanti dermatiti da contatto.

In conclusione, la scelta della temperatura dell’acqua deve essere scelta solo sulla base della gradevolezza individuale e non in base ad eventuale effetti antibatterici.

Per commentare gli articoli abbonati a Myskin oppure accedi, se sei già  abbonato

Le idee di Myskin

In molti ci chiedete: ma che prodotti devo utilizzare? Quale solare scegliere, quale detergente? Come faccio a scegliere ciò che è più giusto per me?

Scopri la lista delle idee di Myskin!

Dott. Alessandro Martella
Dott. Alessandro Martella
Ciao, trovi le informazioni sulla mia attività di Dermatologo qui. Sono l'ideatore, fondatore e responsabile di Myskin, la piattaforma che stai consultando e autore di oltre 50 lavori scientifici in Dermatologia. Attualmente sono il Presidente dell'Associazione Italiana Dermatologi Ambulatoriali (AIDA). e il Direttore Responsabile della Rivista DA 2.0Sono anche Co-editors della Rivista Scientifica JPD.

Desideri gli aggiornamenti di Myskin?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti dei dermatologi esperti di Myskin!
Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

Potrebbe Interessarti