La piattaforma professionale di Salute Digitale dedicata alla Dermatologia.
Diffidate dalle imitazioni.

La piattaforma professionale di Salute Digitale dedicata alla Dermatologia.

Diffidate dalle imitazioni.

Rossore al viso? Potrebbe essere dovuto alla niacina

Il rossore alla niacina è il rossore della pelle dopo l'assunzione di alte dosi di niacina

Supervisione scientifica a cura del DOTT. A. MARTELLA

Il rossore dovuto alla niacina è un rossore della pelle che si verifica comunemente dopo l’assunzione di dosi più elevate di niacina come integratori o farmaci da prescrizione. È un effetto collaterale innocuo e temporaneo.

La niacina è nota come acido nicotinico ma più comunemente come vitamina B3 e può presentarsi sotto forma di nicotinamide.

In questo articolo, esaminiamo il rossore dovuto alla niacina e i sintomi associati. Analizzeremo anche il motivo per cui le persone possono usare la niacina, se è dannosa e come prevenire il rossore della niacina.

Cos’è il rossore alla niacina?

Alte dosi di niacina possono far arrossare la pelle e far provare prurito o sensazione pungente sulla pelle. Anche se può sembrare una reazione allergica, non lo è. Il rossore può interessare il viso e la parte superiore del corpo.

Il rossore si verifica a causa della dilatazione dei vasi sanguigni, che aumenta il flusso sanguigno e fa arrossare o scurire la pelle. La dilatazione dei vasi sanguigni può verificarsi a causa del modo in cui la niacina reagisce con alcune proteine ​​​​all’interno della pelle, causando un aumento delle prostaglandine e la dilatazione dei vasi sanguigni.

Chi assume niacina può sperimentare una vampata di niacina, tali vampate di calore possono durare per circa 30 minuti dopo aver assunto una dose elevata di niacina, come 500 milligrammi (mg) o superiore.

Sintomi di vampate di niacina

I sintomi del rossore dovuti alla niacina possono includere:

  • arrossamento della pelle del viso e della parte superiore del corpo
  • prurito, formicolio o sensazioni pungenti sulla pelle
  • una sensazione di calore o bruciore sulla pelle

I sintomi della vampata dovuti alla niacina possono scomparire entro 1-2 ore dall’assunzione di niacina.

I sintomi del rossore alla niacina sono più intensi quando si iniziano a prendere dosi elevate di niacina, ma possono ridursi con l’uso continuato.

Perché assumere grandi dosi di niacina?

Il National Institutes of Health (NIH) raccomanda massimo un’assunzione giornaliera di niacina di 14 (milligrammi) mg per le donne adulte e 16 mg per gli uomini adulti.

Assumere dosi elevate di niacina, come 1.000 mg, potrebbe essere utile per trattare il colesterolo alto.

Alte dosi di niacina possono aiutare a ridurre il rischio di infarto e ictus nelle persone con accumulo di placca nelle arterie.

Alti livelli di niacina, come l’acido nicotinico, possono aiutare a ridurre le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) o il colesterolo “cattivo”, aumentare le lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) o il colesterolo “buono” e ridurre i livelli di trigliceridi.

Tuttavia, alte dosi di niacina non sono adatte alle persone che assumono statine.

Alte dosi di Niacina possono creare rossore ed effetti collaterali.

Il rossore alla niacina è pericoloso?

Il rossore alla niacina è innocuo. Può causare disagio, ma non danneggia il corpo. Questo rossore di solito scompare senza trattamento entro 1-2 ore.

Con un’assunzione continuativa il rossore si potrebbe ridurre di intensità.

Secondo il NIHTrusted Source, gli integratori di niacina di 30 mg o più possono causare mal di testa, eruzioni cutanee o vertigini.

L’assunzione di dosi elevate di niacina di 1.000 mg o più senza l’approvazione di un medico può avere effetti collaterali dannosi, come ad esempio:

  • bassa pressione sanguigna, che può aumentare il rischio di svenimenti
  • affaticamento
  • alti livelli di zucchero nel sangue
  • nausea
  • bruciore di stomaco
  • dolore addominale
  • visione offuscata e accumulo di liquido negli occhi

Come prevenire il rossore dovuto alla niacina

L’inositolo nicotinato, o inositolo esanicotinato, è una combinazione di una forma di niacina e inositolo, un tipo di zucchero che si trova nel corpo.

E’ possibile trovare in commercio l’inositolo nicotinato come niacina “no-flush”. Può ridurre i sintomi delle vampate rispetto ad altre forme di niacina, poiché il corpo impiega più tempo per scomporlo. L’inositolo nicotinato abbassa anche il colesterolo LDL e i trigliceridi e aumenta il colesterolo HDL.

Altre fonti suggeriscono che, sebbene l’inositolo nicotinato riduca o prevenga le vampate di calore, potrebbe non fornire al corpo livelli di niacina sufficientemente alti da abbassare il colesterolo.

Assumendo niacina a rilascio immediato con il cibo, si può aiutare a ridurre l’intensità dei sintomi del rossore della niacina.

E’ possibile ridurre al minimo le vampate iniziando con una dose più bassa di niacina e aumentando gradualmente fino a dosi più elevate nelle settimane successive.

Ad esempio, gli individui possono assumere 100 mg di niacina due volte al giorno durante i pasti per la prima settimana, quindi raddoppiare la quantità giornaliera ogni settimana fino a raggiungere la quantità prescritta. Le persone possono discutere con un operatore sanitario se questo è sicuro per loro.

Secondo uno studio del 2017, l’assunzione di aspirina insieme alla niacina può aiutare a ridurre gli effetti delle vampate di calore.

Differenze tra forme di niacina

La niacina si trova naturalmente in molti alimenti, tra cui:

  • pollame
  • pesce
  • legumi
  • cibi fortificati, come cereali e pane

Secondo il NIHTrusted Source, gli integratori di niacina sono disponibili in due forme principali: acido nicotinico e nicotinamide.

L’acido nicotinico è la forma di niacina che i medici prescrivono per trattare il colesterolo alto.

L’acido nicotinico a rilascio prolungato rilascia la niacina più lentamente nel corpo per un periodo prolungato. L’uso a lungo termine di dosi elevate di niacina e forme a rilascio prolungato di acido nicotinico possono causare danni al fegato, tra cui epatite e insufficienza epatica.

La nicotinamide potrebbe non causare tanti effetti collaterali come l’acido nicotinico. Tuttavia, dosi di 500 mg o più al giorno possono causare diarrea, facile formazione di lividi e aumento del sanguinamento delle ferite.

Dosi di 3.000 mg o più al giorno possono causare nausea, vomito e danni al fegato.

Riepilogo

Il rossore alla niacina è il rossore della pelle dopo l’assunzione di alte dosi di niacina. La maggior parte delle persone che ne faranno uso sperimenterà questo effetto collaterale.

E’ possibile assumere dosi più elevate di niacina con prescrizione medica al fine di trattare il colesterolo alto. Senza la supervisione di un medico, alte dosi di niacina possono causare effetti collaterali dannosi.

Il rossore alla niacina può anche causare formicolio, pizzicore o sensazione di bruciore e può interessare la pelle del viso e della parte superiore del corpo. È innocuo e di solito si risolve senza intervento entro poche ore.

L’intensità della vampata di niacina può variare con le diverse forme di niacina. Gli individui potrebbero scoprire che aumentare lentamente il dosaggio fino alla quantità prescritta o assumere niacina con il cibo può aiutare a ridurre i sintomi.


Riferimenti Scientifici

spot_img

Per commentare gli articoli abbonati a Myskin oppure accedi, se sei gia' abbonato

Redazione medico-scientifica di Myskin
Redazione medico-scientifica di Myskin
Articoli, studi scientifici e tecnologie per la rivoluzione digitale in Dermatologia.

Desideri gli aggiornamenti di Myskin?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti dei dermatologi esperti di Myskin!
Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

spot_img