L’Eczema Atopico, chiamato anche Dermatite Atopica, è una condizione che induce una persona a sviluppare chiazze di pelle secca e pruriginosa sul proprio corpo. Poichè si associa ad un’infiammazione della pelle, mangiare alcuni cibi che non stimolano e non causano l’infiammazione può aiutare a ridurre i segni e i sintomi della malattia.

Adottare un regime alimentare adeguato, in associa alla terapia medica, è consigliabile per contrastare e curare la Dermatite Atopica.

Alcuni alimenti possono innescare il rilascio di citochine in grado di indurre o mantenre l’infiammazione della Dermatite Atopica.

Gli alimenti che contribuiscono all’infiammazione includono noci, latte e frumento.

Che alimenti posso mangiare?

Pollice in su per le ciliegie!

Il loro alto contenuto di flavonoidi aiutano a combattere l’infiammazione.
Chi soffre di Dermatite Atopica se mangia determinati alimenti può far favorire il rilascio nel corpo di citochine pro-infiammatorie che, a sua volta, contribuiscono alla riacutizzazione della dermatite stessa. Una dieta anti-eczema è simile a una dieta anti-infiammatoria.

Esempi di alimenti anti-infiammatori:

  • Pesce – è la fonte naturale di acidi grassi omega-3 che possono combattere l’infiammazione nel corpo. I pesci ad alto contenuto di omega 3 sono il  salmone, il tonno, gli sgombri, le sardine e le aringhe.
  • Alimenti ricchi di Probiotici – sono batteri contenuti in diversi alimenti che sono in grado di promuovere la buona salute dell’intestino. Gli alimenti ad alto contenuto di probiotici sono: lo yogurt, la zuppa di miso e il tempeh. Inoltre ci sono anche alimenti e bevande fermentate che contengono probiotici come: kefir, kombucha e crauti.
  • Alimenti ricchi di flavonoidi che combattono l’infiammazione: frutta e verdura colorata, come mele, broccoli, ciliegie, spinaci e cavoli.

Aumentare l’assunzione di questi alimenti e ridurre tutti i cibi non consigliati potrebbe contribuire a ridurre le riacutizzazioni della Dermatite Atopica.

Dieta: quali cibi evitare per non far peggiorare la Dermatite Atopica

Chi soffre di Dermatite Atopica avrà notato che, in genere dopo 6 a 24 ore dall’ingestione e raramente dopo 24, alcuni cibi possono contribuire al peggioramento dell’Eczema e del prurito associato.

Per capire quali sono tali alimenti viene consigliata una dieta di eliminazione la quale evita alcuni degli alimenti più comuni noti per indurre il rilascio di sostanza pro-infiammatorie che di conseguenza potrebbero far peggiorare l’Eczema.

Prima di eliminare qualsiasi alimento, una persona dovrebbe aggiungere lentamente ogni tipo di alimento nella sua dieta e monitorare l’Eczema per 4-6 settimane per determinare la sensibilità ad un determinato alimento.

Se i sintomi di una persona peggiorano dopo aver introdotto un particolare alimento alla dieta, è consigliato di evitarlo in futuro. Se i sintomi di una persona non migliorano quando si elimina un alimento, probabilmente non è necessario rimuoverlo dalla dieta.

Alcuni cibi che comunemente possono scatenare una riacutizzazione dell’Eczema e che si potrebbe pensare di evitare fin da subito nella dieta sono:

  • agrumi
  • latticini
  • uova
  • glutine o grano
  • soia
  • spezie, come la vaniglia, i chiodi di garofano e la cannella
  • pomodori
  • alcuni tipi di noci

Ad esempio, alcune persone che soffrono di un’altra forma di Eczema, l’Eczema disidrisico, che si caratteriizza per la comparsa di bollicine pruriginose alle mani e ai piedi traggono giovamento, in alcuni casi, dalla dieta povera di Nichel, ovvero con alimenti a basso contenito di Nichel.

Gli alimenti ad alto contenuto di nichel sono:

  • fagioli
  • tè nero
  • carni in scatola
  • cioccolato
  • lenticchie
  • noccioline
  • piselli
  • semi
  • molluschi
  • semi di soia

Integratori alimentari ed eczema

I probiotici sono naturalmente presenti nei crauti, che possono ridurre i sintomi dell’eczema.
La ricerca ha dimostrato che l’assunzione di integratori probiotici può ridurre i sintomi dell’eczema. Sono necessari ulteriori studi, tuttavia, per confermare l’efficacia e il dosaggio richiesto.

Consulto online

Risposta entro 5 ore

LASCIA UN COMMENTO!
Nel rispetto della tua privacy ti invitiamo ad evitare la pubblicazione di informazioni sensibili che possono ricondurre alla tua persona e/o al tuo problema.
Per chiedere un parere personale e riservato ti segnaliamo il CONSULTO ONLINE CON IL DERMATOLOGO.

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome