Il prurito ai palmi delle mani è spesso causato da condizioni cutanee comuni, ma può anche essere un segnale di un problema più serio.
Secondo la superstizione,  il prurito alle mani sinistra e destra simboleggia che una persona sta per dare via o ricevere dei soldi.
Tuttavia, ci sono più plausibili ragioni mediche per cui i palmi delle persone possono iniziare a prudere.

In questo articolo, analizziamo sei possibili ragioni per cui i palmi delle mani possono prudere:

  • eczema alla mano
  • reazioni allergiche
  • diabete
  • reazioni ai farmaci
  • cirrosi
  • disturbi nervosi

Le cause

Il prurito può essere fastidioso indipendentemente da dove si verifica. Può essere particolarmente irritante per le mani, in quanto ciò può interferire con le attività quotidiane.
Le seguenti condizioni sono alcune delle cause più comuni di prurito ai palmi.

1. Eczema alla mano

Secondo la National Eczema Association, circa il 10% delle persone negli Stati Uniti ha l’eczema alle mani.
Questa condizione non contagiosa può causare prurito ai palmi, pelle arrossata, screpolature, secchezza e talvolta vesciche.
Esiste un sottotipo di eczema alla mano chiamato eczema disidrosico, che provoca piccole vescicole pruriginose, in particolare sulle mani e talvolta sui piedi.
Coloro che hanno più probabilità di sviluppare l’eczema alle mani includono i lavoratori di certe professioni in cui le mani sono esposte a umidità eccessiva o a sostanze chimiche aggressive.
Le professioni a rischio di eczema alla mano includono:

  • i lavoratori nella ristorazione
  • gli addetti ai servizi di pulizia
  • parrucchieri
  • assistenti sanitari
  • meccanici

Quelli con una storia familiare di eczema alle mani sono anche a più alto rischio per la condizione.

2. Reazioni allergiche

A volte il prurito ai palmi delle mani è il risultato di un’esposizione ripetuta a un irritante o a una sostanza chimica che alla fine si traduce in una reazione allergica. Questa reazione è chiamata dermatite da contatto.
Una reazione allergica può manifestarsi da 48 a 96 ore dopo il contatto con un allergene.
Comuni allergeni o agenti irritanti includono:

  • metalli, come anelli e altri gioielli
  • profumi
  • guanti in lattice
  • saponi
  • disinfettanti
  • antisettici o sostanze antibatteriche
  • polvere e terra
  • acqua altamente clorata

A volte, prima che si sviluppi la reazione allergica è necessaria un’esposizione ripetuta. Questo perché, dopo alcune volte, il corpo inizia a rilasciare istamine che provocano prurito.

3. Diabete

Quando una persona ha il diabete, i livelli troppo alti di zucchero nel sangue possono causare pelle secca e prurito.
Il prurito sulla pelle può comparire con o senza sfoghi rossi o color carne sui palmi e su altre parti del corpo.

4. Reazioni a farmaci

A volte il prurito ai palmi delle mani può svilupparsi come risultato di qualcosa che una persona ha ingerito, piuttosto che qualcosa con cui le sue mani sono venute a contatto.
Quando una persona ha una lieve reazione allergica a un nuovo farmaco, le reazioni all’istamina nel corpo possono causare prurito.
I palmi, in particolare, possono prudere in casi come questi, perché le istamine tendono a concentrarsi in quantità più elevate nelle mani e nei piedi.
Bisognerebbe rivolgersi al proprio medico prima di interrompere un farmaco a meno che i sintomi non siano gravi.

5. Cirrosi

Una malattia autoimmune denominata Colangite Biliare Primitiva o Cirrosi Biliare Primitiva (PBC).
La PBC colpisce i dotti biliari che collegano il fegato allo stomaco. La bile che viaggia tra questi due organi si accumula nel fegato, causando danni e cicatrici.
Oltre ai palmi che prudono, una persona con questo disturbo può sperimentare:

  • palmi a chiazze
  • nausea
  • dolore alle ossa
  • diarrea
  • urina scura
  • itterizia

La PBC è più comune nelle donne. Non esiste una causa nota.
Un individuo affetto da PBC può assumere medicinali a base di colestiramina per ridurre i sintomi del prurito.

Trattamento

I trattamenti variano in base alla causa del prurito. Un rimedio casalingo può essere l’utilizzo di un panno fresco e umido.
Posizionare un panno fresco e umido sui palmi per 5 o 10 minuti può alleviare la sensazione di prurito. Anche un impacco di ghiaccio può anche essere efficace.

Steroidi topici
I corticosteroidi possono ridurre il prurito e il rossore sui palmi durante una riacutizzazione. Possono essere acquistati al banco o ottenuti dietro prescrizione medica.
Evitare l’uso di creme steroidee troppo spesso in quanto possono causare un’assottigliamento della pelle.

Idratare spesso
Idratare spesso può aiutare a ridurre il prurito. Conservare la crema idratante in frigorifero può rendere questo trattamento ancora più efficace.
Quando il prurito è causato da un’eczema, l’idratazione può essere particolarmente importante dopo il lavaggio o quando si sentono le mani particolarmente secche.
La National Eczema Association elenca sul proprio sito web alcuni prodotti idratanti consigliati, filtri solari e detergenti per la casa.

Fototerapia
Una persona con eczema alla mano o una grave irritazione può rispondere alle terapie con luce ultravioletta. Posizionare le mani sotto una luce speciale che emette raggi ultravioletti-A può aiutare a ridurre i sintomi.

Prevenzione
Se una persona ha una dermatite da contatto o un’eczema alla mano, evitare i fattori scatenanti potrebbe aiutare a prevenire una riacutizzazione.
Se la causa del prurito non è nota, potrebbe essere necessario fare un patch test prima di utilizzare nuove lozioni o creme sulle mani. Applicare il prodotto su una piccola porzione di pelle e lasciarlo durante la notte per assicurarsi che non causi una reazione allergica.
Altre precauzioni che possono prevenire il prurito ai palmi includono:

  • Evitare guanti fatti di tessuti sintetici. I guanti di cotone dovrebbero essere più delicati sulla pelle.
  • Lavarsi le mani con acqua tiepida. Evitare l’acqua troppo calda o fredda.
  • Usare saponi o detergenti senza profumo per lavarsi le mani.
  • Applicare una crema idratante immediatamente dopo aver asciugato le mani.
  • Indossare guanti protettivi quando si eseguono piccole attività con le mani o si lavora con prodotti chimici o detergenti. Si possono indossare guanti di cotone all’interno dei guanti in lattice per prevenire l’irritazione da lattice.
  • Evitare disinfettanti per le mani a base di gel poiché spesso contengono elevate concentrazioni di alcol.

Conclusioni

Mantenere la pelle idratata ed evitare sostanze irritanti può aiutare ad evitare e/o contrastare il prurito alle mani.
Se una persona avverte prurito ai palmi delle mani insieme a difficoltà respiratorie, deve rivolgersi immediatamente a un medico. Questi sintomi potrebbero indicare una reazione anafilattica.
Se la causa del prurito ai palmi non è nota, si dovrebbe consultare il proprio medico o dermatologo. Il medico può quindi raccomandare il miglior trattamento da seguire.

Consulto online

Risposta entro 5 ore

2 Commenti

    • Ciao Brigida,
      il prurito è un sintomo comune e spesso anche aspecifico a diverse condizioni. Concordo con te e capita spesso di scervellarsi senza riuscire a venire a capo. In questi casi solo la visita dal dermatologo ti può aiutare in tale percorso. Ti consiglio di farti visitare da un dermatologo per una valutazione attenta e dettagliata e per valutare insieme anche le possibili indagini da eseguire

Lascia un commento per chiedere maggiori dettagli o chiarimenti! Nel rispetto della tua privacy ti invitiamo ad evitare la pubblicazione di informazioni sensibili che possono ricondurre alla tua persona e/o al tuo problema. Per chiedere un parere personale e riservato ti segnaliamo il CONSULTO ONLINE CON IL DERMATOLOGO.

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome