Le cause dell’invecchiamento cutaneo e il fotoringiovanimento con luce pulsata

Perché invecchia la nostra pelle? Quanti tipi di invecchiamento esistono? E soprattutto è possibile intervenire per contrastare i segni del tempo?

L’invecchiamento cutaneo è un processo fisiologico involutivo, influenzato sia dai fattori genetici individuali sia da quelli ambientali nonché dallo stile di vita personale.

Il patrimonio genetico, insieme ai fattori endocrini, controlla e regola l’invecchiamento cutaneo intrinseco, conosciuto anche con il nome di chrono-invecchiamento. I fattori ambientali invece, quali la scorretta esposizione al sole, l’inquinamento, uno scorretto stile di vita (eccessivo consumo di alcol e una dieta squilibrata) e il fumo, causando un’aumentata produzione di radicali liberi e l’attivazione di metallo protesi, sono responsabili delle alterazioni morfologico-strutturali dell’invecchiamento cutaneo estrinseco o photo-aging.

Pertanto, esistono due tipi d’invecchiamento: quello intrinseco e quello estrinseco, entrambi responsabili dei segni cutanei dovuti al trascorrere del tempo.

A livello del derma si assiste ad una diminuzione progressiva del pro-collagene I e III, del collagene VII, ad un’alterazione della matrice del derma e più superficialmente di quella della giunzione dermo-epidermica, ovvero del profilo di confine tra l’epidermide e il derma. Clinicamente, il cedimento strutturale del derma è responsabile di chiare e molteplici manifestazioni cutanee superficiali e profonde.

Segni cutanei dovuti all’invecchiamento

  • comparsa di lentigo solari: macchie brunastre di forma tondeggiante, localizzate nelle aree fotoesposte come il viso, il dorso delle mani e il dorso.
  • secchezza – xerosi
  • assottigliamento della pelle
  • perdita di elasticità
  • comparsa ed accentuazione delle rughe d’espressione
  • rossori localizzati alle guance e/o ai lati del collo – poikilodermia di Civatte

La classificazione di Glogau definisce il grado d’invecchiamento in base alla presenza e all’entità dei segni elencati. Pertanto, il termine invecchiamento cutaneo si riferisce a molteplici manifestazioni cliniche che lo specialista dell’estetica deve inquadrare correttamente per definire la gravità del processo involutivo e decidere l’approccio migliore per un risultato apprezzabile.

La luce pulsata

La luce pulsata è una tecnologia innovativa, che rappresenta un valido compromesso per contrastare simultaneamente tutti i segni dell’invecchiamento cutaneo.

A differenza delle tradizionali tecniche chirurgiche, chimiche e fisiche che aggrediscono la cute ed agiscono solo su alcuni aspetti dell’invecchiamento, i sistemi a luce pulsata emettono un fascio luminoso policromatico, modulato e dedicato che è in grado d’interagire selettivamente con le macromolecole, il cheratinocita e il fibroblasta della cute.

L’interazione tra l’impulso policromatico emesso e le strutture cellulari determina una biostimolazione fisica priva di dolore, efficace e confortevole. Fin dai primi trattamenti è possibile apprezzare il miglioramento clinico dei segni dell’invecchiamento cutaneo.

La pelle si presenta maggiormente levigata e luminosa, si riducono progressivamente le dimensioni dei pori cutanei, si attenuano i rossori localizzati e le rughe d’espressione, il derma diviene più tonico e «compatto» perché si riduce la lassità.

Studi clinici hanno dimostrato che la biostimolazione fisica è in grado di aumentare la sintesi di nuovo collagene nel derma da parte dei fibroblasti opportunamente stimolati.

Un trattamento completo di foto-ringiovanimento dura circa 30-40 minuti. Generalmente, si esegue un primo ciclo di trattamento con una o due sedute a settimana per 3-5 settimane. Successivamente, si passa alla fase di mantenimento con una seduta ogni 20-30 giorni.

La professionalità, la formazione e l’esperienza dell’operatore dell’estetica sono elementi fondamentali per un corretto inquadramento del grado d’invecchiamento cutaneo del cliente e per il corretto utilizzo della metodica, selezionando opportunamente filtri e parametri di utilizzo per un risultato estetico ottimale.

Per commentare gli articoli abbonati a Myskin oppure accedi, se sei già abbonato

Dott. Alessandro Martella
Dott. Alessandro Martellahttps://www.alessandromartella.it/
Ciao, trovi le informazioni sulla mia attività di Dermatologo qui. Sono l'ideatore, fondatore e responsabile di Myskin, la piattaforma che stai consultando e autore di oltre 50 lavori scientifici in Dermatologia. Attualmente sono il Presidente dell'Associazione Italiana Dermatologi Ambulatoriali (AIDA). e il Direttore Responsabile della Rivista DA 2.0Sono anche Co-editors della Rivista Scientifica JPD.

Desideri gli aggiornamenti di Myskin?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti dei dermatologi esperti di Myskin!
Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

Potrebbe Interessarti