Home Bellezza 9 errori che fai quando idrati il viso

9 errori che fai quando idrati il viso

“Non dimenticare di mettere la crema sul viso!” Lo diceva sempre mia madre, e ora l’abitudine è radicata nella mia skincare routine. Ma secondo gli i dermatologi, sono ancora troppe le persone che saltano del tutto questo passaggio essenziale del puzzle per la cura della pelle.

crema idratante

“La maggior parte delle persone non è consapevole dell’importanza dell’idratazione cutanea”

dice a SELF Joyce Imahiyerobo-Ip, MD, direttore di Dermatologia Cosmetica presso il South Shore Medical Center. La pelle disidratata può causare problemi come infiammazioni e acne.

Se hai la pelle grassa, potresti pensare: “questo post non fa per me, io devo ridurla l’idratazione.” Ti sbagli!

“Chi soffre di pelle grassa o con tendenza acneica teme che l’idratazione non faccia che peggiorare la situazione, di conseguenza usa prodotti e detergenti troppo aggressivi nel tentatico di “asciugare” la pelle”, afferma il dott. Imahiyerobo-Ip. Questo, spiega, è controproducente, perché i lavaggi eccessivo possono addirittura indurre la pelle a produrre ancora più sebo, per difendersi. E non è certo questo l’obiettivo che speri di raggiungere!

In realtà è che tutti, indipendentemente dal tipo di pelle, possono trarre beneficio dall’idratazione quotidiana della pelle. Si tratta solo di scegliere la crema giusta e applicarla nel modo giusto. Questo è il primo dei più grandi errori che noi dermatologi vediamo fare ai pazienti.

1. Non fai un test d’uso quando provi una nuova crema idratante.

Proprio come si fa per testare un rossetto o un ombretto sul dorso della mano prima dell’acquisto, dovresti fare lo stesso per i prodotti per la cura della pelle, se possibile. Dendy Engelman, MD, dermatologa e chirurgo estetico certificato a New York, raccomanda a tutti i suoi pazienti di provare il prodotto su una piccola area del collo per una settimana prima di applicarlo all’intero viso. Oltre a testare il gradimento del prodotto, questo semplice gesto aiuta a garantire che non causi ostruzione dei pori, reazioni allergiche o acne. Se non è possibile testare il prodotto, assicurati almeno di controllare gli ingredienti potenzialmente irritanti, come AHA, BHA, retinolo, formaldeide, ftalati o estratti botanici. Questa attenzione è particolarmente importante per chi ha pelle sensibile, per chi dovrebbe evitare i profumi, i parabeni e gli olii essenziali.

2. Non usi la giusta crema idratante per il tuo tipo di pelle.

Il miglior idratante è quello che si adatta alle esigenze della tua pelle. “Solo perché al tuo migliore amico piace la sensazione di un particolare prodotto non significa che funzionerà bene anche per te”, dice Joshua Zeichner, MD, direttore di ricerca cosmetica e clinica in dermatologia presso il Mount Sinai Hospital. “Con così tanti prodotti sul mercato, è possibile selezionare la formulazione ideale per le proprie preferenze: gel, creme, lozioni, unguenti e schiume possono essere tutti efficaci.” La chiave è sapere quali ingredienti sono più adatti ai tuoi problemi di pelle o alle tue caratteristiche ed esigenze.

Se hai la pelle secca, ad esempio, il dott. Engelman consiglia di utilizzare prodotti contenenti acido ialuronico e ceramidi. “Questi ingredienti bloccano la trasn epidermal water loss (TEWL, perdita di acqua attraverso l’epidermide) e migliorano la struttura del film idrolipidico”, afferma. “Le ceramidi aiutano a ripristinare la barriera della pelle tenendo insieme le cellule e l’acido ialuronico può legare fino a 1.000 volte il suo peso in acqua, il che significa che fa miracoli nell’idratazione della pelle.”

Se hai la pelle grassa, prodotti come sieri e gel o prodotti solo lievemente oleati sono le migliori opzioni di scelta. Se la tua pelle è a tendenza acneica dovresti prestare particolare attenzione a non usare ingredienti comedogenici, come alcol, oli pesanti o vaselina. Preferisci idratanti con ingredienti clinicamente testati per prevenire l’insorgere dell’acne come l’adapalene, il perossido di benzoile e l’acido salicilico.

3. Usi un olio per idratare.

Gli oli sono ottimi per idratare e lenire la pelle secca e irritata, ma non sono pensati per essere usati al posto della tua crema idratante quotidiana. “Le creme idratanti contengono ingredienti umettanti che assorbono le molecole d’acqua nella pelle, mentre i prodotti a base di olio contengono ingredienti emollienti che trattano semplicemente la pelle a livello superficiale”, spiega Lily Talakoub, MD, dermatologa presso McLean Dermatology e Skincare Center.

4. Applichi la crema idratante sulla pelle asciutta.

I prodotti idratanti sono più efficaci quando la pelle è ancora umida, poiché la pelle umida assorbe meglio l’umidità e la conserva più a lungo. Dovresti sempre applicare la crema idratante per ottenere i massimi risultati, subito dopo la detersione, prima che la pelle sia completamente asciutta. Aspettare alcuni minuti o ore dopo aver lavato il viso prima di idratare non è sbagliato, ma riduce l’efficacia del prodotto.

5. Usi prodotti diversi stratificandoli.

Per ottenere il massimo beneficio da un prodotto, compresa la crema idratante, i tuoi prodotti devono essere stratificati correttamente. “Sarebbe opportuno iniziare con i prodotti più leggeri e arrivare fino al prodotto più corposo”, afferma il dott. Imahiyerobo-Ip. “Ad esempio, se soffri di acne e usi qualche farmaco specifico, la tua routine generale dovrebbe essere la seguente: lavare la pelle, applicare il farmaco specifico, idratare con un proddo che abbia anche la protezione solare”. Se usi un siero come trattamento, la tua routine dovrebbe prevedere prima di tutto  la detersione , poi dovresti applicare il siero e idratare con crema anche con protezione solare.

6. Non stai usando una crema idratante con SPF al mattino.

E’ necessario sottolineare l’importanza di applicare la protezione solare , anche nei giorni nuvolosi o piovosi quando il sole è poco visibile. “Anche bassi livelli di esposizione al sole si sommano nel corso della vita e contribuiscono allo sviluppo di tumori cutanei e rughe premature”, afferma il dott. Zeichner. Ecco perché la migliore linea di difesa è applicare la crema solare ogni mattina.

7. Stai esfoliando la pelle secca invece di idratarla.

Quando vedi la pelle opaca, secca e squamosa, il primo istinto è quello di fare uno scrub o un peeling per levigarla. Ma non è detto che sia ciò di cui la tua pelle necessita. La pelle potrebbe avere, invece, bisogno di idratazione. “C’è una differenza tra la pelle opaca e una pelle secca”, spiega il dott. Zeichner. “Se hai molte squamette, significa che la tua pelle è priva di idratazione.” Esfoliare in questo caso potrebbe causare un danno alla  barriera cutanea e una infiammazione, peggiorando la situazione. Ascolta ciò di cui ha bisogno la tua pelle e applica una crema idratante per ripristinare i livelli di idratazione. Usa preferibilmente una crema ricca di emollienti per nutrire quelle cellule ruvide e secche.

8. Stai massaggiando troppo.

Le creme idratanti dovrebbero essere massaggiate delicatamente sulla pelle. “Massaggiare la pelle aumenta la circolazione sanguigna e può aiutare  l’assorbimento del prodotto, ma farlo in maniera energica può causare un’eccessiva proliferazione dello strato corneo e quindi aumentare la secchezza”, avverte il dott. Engelman. Troppo sfregamento può indebolire la funzione di barriera della pelle e causare infiammazioni. Il rischio maggiore è che l’infiammazione e la rottura della barriera cutanea rendano la pelle vulnerabile alle infezioni da microrganismi, come batteri e funghi, e inducano ipersensibilità e irritazione: l’opposto di ciò che stai cercando di realizzare!

9. Stai usando la tua crema da giorno durante la notte.

C’è un motivo per cui vengono prodotte creme diverse per giorno e notte. La pelle  si “ricarica” durante la notte, innescando processi naturali di riparazione e ricostruzione. La maggior parte del ricambio cellulare e della rigenerazione tissutale avvengono nella fase del sonno REM. Per questo motivo, dovresti applicare prodotti che aiutano questa fase di recupero notturno. “Le creme per la notte sono ricche di ingredienti essenziali, come retinolo e peptidi, che aiutano a lenire e riparare la pelle”, spiega il dott. Talakoub. “Sono generalmente più emollienti e più nutrienti, motivo per cui sono pensate per l’uso notturno.” Il Dr. Zeichner aggiunge: “I livelli di idratazione della pelle diminuiscono di notte, rendendo la tua crema idratante notturna una abitudine irrinunciabile”.

Consulto online

Risposta entro 5 ore

LASCIA UN COMMENTO!
Nel rispetto della tua privacy ti invitiamo ad evitare la pubblicazione di informazioni sensibili che possono ricondurre alla tua persona e/o al tuo problema.
Per chiedere un parere personale e riservato ti segnaliamo il CONSULTO ONLINE CON IL DERMATOLOGO.

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome