La piattaforma professionale di Salute Digitale dedicata alla Dermatologia

La solita dermatite?

«Dottore ho una dermatite! Non ho mai avuto problemi di pelle, cosa mi sta succedendo?»

Semplice liquidare la persona con un consiglio terapeutico per risolvere in maniera brillante l’infiammazione della pelle – scena del crimine dove è stato compiuto un delitto, un’aggressione che si potrebbe ripresentare dopo il ciclo di trattamento se non viene individuato il colpevole.

La terapia migliora e risolve i segni e sintomi della manifestazione ma non interviene sulla causa responsabile del problema.

«Dermatite» è un termine assolutamente generico per indicare qualunque tipo di infiammazione della pelle, conseguente ad esempio ad un’irritazione oppure a un’allergia: le cause responsabili del problema possono essere le più svariate.

«Dottore, mi creda non ho fatto nulla di diverso. Faccio sempre le stesse cose.»

Apparentemente nessun indizio eppure, quella piccola e insignificante chiazza di dermatite aveva molto da raccontare.

La manifestazione era comparsa in poco tempo era localizzata solo ad una palpebra, quella inferiore sinistra.

Difficile pensare allo schizzo di un liquido irritante. La morfologia della dermatite sarebbe stata sicuramente differente, caratterizzata da un’area centrale di forma quasi circolare e poi a raggiera dalla presenza di chiazze ovali più piccole.

La dermatite si presentava molto allungata, sottile in prossimità del canto mediale dell’occhio, vicino all’ala del naso, mentre si allargava progressivamente nella direzione opposta, fino a sfumare gradualmente.

La superficie della chiazza appariva irregolare, ricoperta da piccole esulcerazioni, piccole abrasioni, e croste sierose che con un po’ di fantasia era possibile paragonare alle onde del mare, orientate nella stessa direzione verso l’esterno dell’occhio come se spinte da una corrente.

Presente il prurito, sebbene modesto, come in ogni dermatite che si rispetti.

L’ipotesi dell’urto laterale non reggeva, mancavano chiari segni di contusione, inevitabili in un’area così delicata.

Il trauma seppure lesivo per la cute doveva essere stato molto leggero, quasi impercettibile. Ma cosa poteva essere stato?

Il problema era confinato solo sulla cute, proprio al confine della rima palpebrale inferiore, nessun problema a carico dell’occhio. Pertanto, non era possibile ipotizzare l’azione irritante di un collirio che, instillato sulla congiuntiva oculare, fosse colato sulla pelle. E poi la dermatite non presentava assolutamente una morfologia che soddisfacesse la legge gravitazionale.

La forma complessiva della dermatite non era casuale, forse la persona aveva delicatamente sfiorato la palpebra, magari con la superficie laterale dell’indice della mano sinistra che poi ad un certo punto era stato leggermente ruotato, un movimento che avrebbe aumentato la superficie di contatto del polpastrello con la palpebra stessa.

«Ora ricordo, ieri mentre confezionavo una pianta di euforbia ho avvertito un leggero fastidio, forse dovuto ad un ciglio, e mi sono sfiorata la palpebra proprio con l’indice.»

Il caso era risolto.

Il succo lattiginoso contenuto negli steli della pianta è fortemente irritante e accidentalmente aveva sporcato le dita, in particolare l’indice, che con un gesto del tutto involontario era venuto a contatto con la palpebra causando la solita… dermatite.

spot_img

Per commentare gli articoli abbonati a Myskin oppure accedi, se sei gia'  abbonato

Le idee di Myskin

In molti ci chiedete: ma che prodotti devo utilizzare? Quale solare scegliere, quale detergente? Come faccio a scegliere ciò che è più giusto per me?

Scopri la lista delle idee di Myskin!

Dott. Alessandro Martella
Ciao, trovi le informazioni sulla mia attività di Dermatologo qui. Sono l'ideatore, fondatore e responsabile di Myskin, la piattaforma che stai consultando e autore di oltre 50 lavori scientifici in Dermatologia. Attualmente sono il Presidente dell'Associazione Italiana Dermatologi Ambulatoriali (AIDA). e il Direttore Responsabile della Rivista DA 2.0Sono anche Co-editors della Rivista Scientifica JPD.

Desideri gli aggiornamenti di Myskin?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti dei dermatologi esperti di Myskin!
Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

spot_img