Un nuovo studio del British Journal of Dermatology fornisce informazioni che spiega il perché molte persone soffrono di eczema e pelle secca in inverno.

Nei test di pelle su 80 adulti, i livelli prodotti di degradazione di filaggrina – una proteina che aiuta a mantenere la funzione di barriera della pelle – sono cambiati visibilmente tra l’inverno e l’estate soprattutto su guance e mani. Sono state anche osservate modifiche riguardanti la struttura dei corneociti, cellule nella parte più esterna dell’epidermide della pelle.

Questo studio mostra chiaramente che la barriera cutanea è influenzata dai cambiamenti climatici e stagionali. Gli adulti e i bambini soffrono di guance rosse in inverno alle latitudini settentrionali e alcuni possono anche sviluppare condizioni più permanenti della pelle come eczema atopico e rosacea

ha detto senior autore Dr. Jacob Thyssen, dell’Università di Copenaghen, in Danimarca.

Con una visione microscopica dimostriamo che le cellule della pelle soffrono di restringimento e quindi cambiano la loro superficie.

Il messaggio per tutti è che è sempre consigliato proteggere la pelle con emollienti in inverno e con crema solare in estate.

Nina Goad, della British Association of Dermatologists, ha dichiarato: “Sappiamo che l’umidità può influenzare la struttura della pelle e che l’impatto sui disturbi della pelle varia in base alla stagione. Ambienti freddi all’aperto, possono interessare i capillari e l’esposizione prolungata al clima freddo e umido può privare la funzione barriera della pelle. Questo studio è interessante perché getta nuova luce su ulteriori motivi per i cambiamenti della pelle stagionali, a livello cellulare. Qualsiasi ricerca che migliori la nostra comprensione dei disturbi della pelle e migliori il modo per gestirli è sempre un passo positivo “

"Crediamo che
ogni problema
di pelle
debba avere
la sua soluzione"

CONSULTO ONLINE

con il dermatologo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome