La piattaforma professionale di Salute Digitale dedicata alla Dermatologia

Psoriasi guttata: sintomi, cause e cura

REVISIONE MEDICA DOTT. A. MARTELLA

La Psoriasi Guttata è una tipologia di psoriasi che si distingue per la presenza di piccole protuberanze rosa salmone sulla pelle. Il termine “guttate” deriva dalla parola latina gutta, che significa goccia. Le lesioni provocate hanno infatti un aspetto simile a gocce che solitamente appaiono su braccia, gambe e cuoio capelluto ma non è raro che la condizione riguardi qualsiasi area della pelle.

Come avviene per tutti i tipi di Psoriasi, anche questa variante colpisce solo chi ha una predisposizione genetica ereditaria e non è una condizione contagiosa, non può infatti diffondersi attraverso il contatto.

Tutto potrebbe iniziare con un mal di gola da streptococco (quindi di origine batterica) seguito entro due o tre settimane dall’eruzione cutanea. La psoriasi guttata può risolversi interamente o può evolvere in una classica psoriasi a placche cronica. La malattia può ripresentarsi nuovamente se la persona è un portatore di streptococco.

Una persona che ha già sofferto per lungo tempo di psoriasi a placche potrebbe improvvisamente avere un episodio di psoriasi guttata. La varietà di placca della psoriasi può anche essere cronica e può essere scatenata da infezioni diverse da quelle dei batteri streptococcici come la varicella o un semplice raffreddore.

Chi colpisce?

La psoriasi guttata è relativamente rara: meno del 2% degli affetti di psoriasi sono colpiti dalla forma guttata. La psoriasi guttata è più comune nei bambini e negli adulti di età inferiore ai 30 anni. Ragazzi e ragazze sono ugualmente colpiti dalle condizioni mediche.

Quali sono le cause?

Non esistono dei dati certi sulle cause della patologia, si pensa che un episodio di psoriasi guttata sia scatenato da una precedente infezione da streptococco o da qualche altro tipo di infezione.

Poichè la psoriasi è una patologia ereditaria, coloro che hanno familiarità con la psoriasi hanno una maggiore possibilità di sviluppare la forma guttata della malattia. Alcune persone sono caratterizzate dalla presenza di alcuni geni che li rendono più propensi a sviluppare la psoriasi, anche se il modo preciso in cui questi geni interagiscono con le molecole prodotte da batteri streptococcici o altri microrganismi con conseguente psoriasi guttata non è attualmente pienamente compreso.

Quali sono i fattori di rischio?

  • Infezione da streptococco: ben l’80% delle persone con psoriasi guttata ha un’infezione da streptococco, solitamente sotto forma di tonsillofaringite (mal di gola), prima dell’epidemia. Anche se la connessione tra queste infezioni e le epidemie è nota da oltre 50 anni, l’esatto meccanismo con cui l’infezione scatena le lesioni è sconosciuto.
  • Infezioni virali, come varicella, rosolia e sesta malattia, possono innescare focolai nei bambini.

Quali sono i sintomi e come riconoscerla?

  • Piccole papule rosa salmone (o rossi) compaiono improvvisamente sulla pelle due o tre settimane dopo un’infezione alla gola da streptococco o tonsillite .
  • Le lesioni hanno una aspetto simile a delle gocce  e possono causare prurito.
  • La manifestazione di solito parte dal tronco, braccia o gambe e talvolta si diffonde sul viso, sulle orecchie o sul cuoio capelluto. I palmi e il fondo dei piedi di solito non sono interessati.
  • Potrebbero essere assenti i cambiamenti alle unghie, come le cavità e le creste, che sono caratteristiche della psoriasi cronica.Immagine di Psosiasi guttata sul tronco

In che modo si procede alla diagnosi?

La psoriasi guttata è una condizione medica che viene tipicamente diagnosticata dopo che un medico esegue un esame fisico della pelle. Il dermatologo è in grado di valutaree fornire il suo giudizio clinico basandosi sull’aspetto delle lesioni cutanee. Solo occasionalmente sono necessarie biopsie cutanee per confermare la diagnosi di lesioni psoriasiche. Possono essere necessari esami del sangue per escludere altre malattie curabili. Nei bambini piccoli, alcune eruzioni farmacologiche e occasionalmente eruzioni virali possono essere confusi con la psoriasi guttata. Grazie ai risultati degli esami del sangue si può avere la conferma che il paziente ha avuto un’infezione da streptococco di recente. Livelli aumentati di anticorpi verso la streptolizina-O sono presenti in più della metà dei pazienti.

Esistono rimedi casalinghi?

Questo tipo di psoriasi può essere trattato a casa nei casi più lievi. E’ sempre buona norma  mantenere la pelle idratata per evitare di peggiorare l’irritazione utilizzando un buon prodotto idratante subito dopo la doccia.

In estate un attento aumento graduale dell’esposizione al sole può essere utile per ridurre  l’eruzione. Bisogna prestare particolare attenzione per evitare una scottatura perché questo potrebbe causare un peggioramento dell’eruzione.

Gli steroidi topici da banco come la crema all’1% di idrocortisone possono aiutare a ridurre l’infiammazione e il prurito.

Qual è il trattamento?

Le persone colpite da improvvise eruzioni cutanee dovrebbero consultare un dermatologo per diagnosticare e trattare correttamente la psoriasi guttata. Questa forma di psoriasi è di solito sottovalutata per la maggior parte delle persone poichè il più delle volte, le lesioni durano da qualche settimane ad alcuni mesi.

Il medico può prescrivere trattamenti che aiutano ad alleviare il prurito. Questo tipo di psoriasi di solito “fa il suo corso” e va via senza cure mediche particolari in poche settimane.

E’ sempre consigliato utilizzare degli ottimi prodotti idratanti per ammorbidire la pelle. La scelta del trattamento dipende dalla gravità e dalle preferenze dell’individuo. Ad esempio, l’applicazione di steroidi topici, sebbene efficace, potrebbe essere fastidiosa perché la manifestazione si verifica su una grande porzione del corpo nella maggior parte dei casi di psoriasi guttata.

  • Antibiotici: Per le persone con una precedente storia di psoriasi il medico potrebbe richiedere di effettuare un tampone faringeo quando quell’individuo ha mal di gola. Se i risultati dell’esame sono positivi, quindi con una infezione da streptococco in corso), è molto utile iniziare immediatamente una terapia antibiotica.
  • Fototerapia: la luce solare può aiutare a chiarire questo tipo di psoriasi. La luce ultravioletta (UV) aiuta a ridurre i sintomi della psoriasi e quindi un medico potrebbe  prescrivere un breve ciclo di terapia della luce artificiale (fototerapia). È possibile utilizzare la luce ultravioletta B a banda larga o la luce ultravioletta a banda stretta.

La chirurgia è un trattamento da valutare?

Sebbene non provati da ampi studi clinici controllati, può essere utile una tonsillectomia (procedura per rimuovere le tonsille ) per i pazienti con psoriasi guttata cronica frutto di infezioni da streptococco nelle tonsille.

È possibile prevenire la psoriasi guttata?

La psoriasi guttata potrebbe non essere prevenibile. Tuttavia, complicazioni o ulteriori riacutizzazioni possono essere ridotte evitando qualsiasi cosa che possa scatenare la manifestazione di psoriasi. Ad esempio, chiunque soffra già di psoriasi dovrebbe cercare di ridurre al minimo tutte i traumi della pelle, come graffi o sfregamento vigoroso, che possono portare a nuove lesioni psoriasiche su aree precedentemente non interessate. Questo è noto come fenomeno di Koebner.

Immagine Psoriasi guttata
Psoriasi guttata

L’associazione tra infezioni da streptococco e psoriasi guttata non può essere sottovalutata.

  • La diagnosi precoce e il trattamento di tali infezioni possono prevenire una riacutizzazione della malattia della pelle.
  • Alcuni medici promuovono la terapia antibiotica precoce di qualsiasi mal di gola negli individui che sono soggetti a tale patologia.

Quanto dura?

Sebbene la psoriasi guttata di solito si risolva entro poche settimane, potrebbe anche essere il primo episodio che porterà verso la psoriasi a placche cronica, specialmente se dura per più di un anno.

La forma acuta progredisce nella tipologia cronica in circa il 33% delle persone.

In un altro studio su 15 pazienti, la probabilità che un individuo sviluppasse psoriasi cronica entro 10 anni da un singolo episodio di psoriasi guttata acuta era di circa uno su tre. Sono comunque necessari ulteriori studi con un numero maggiore di pazienti per determinare il rischio in modo più accurato.

Come altre forme di psoriasi, la psoriasi guttata tende a migliorare durante l’estate e peggiora durante l’inverno.

 

Per commentare gli articoli abbonati a Myskin oppure accedi, se sei già abbonato

Le idee di Myskin

In molti ci chiedete: ma che prodotti devo utilizzare? Quale solare scegliere, quale detergente? Come faccio a scegliere ciò che è più giusto per me?

Scopri la lista delle idee di Myskin!

Redazione di Myskin
Redazione di Myskin
Notizie e aggiornamenti: studi scientifici, tecnologie e dispositivi medici per la rivoluzione digitale in Dermatologia

Desideri gli aggiornamenti di Myskin?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti dei dermatologi esperti di Myskin!
Inserisci il tuo indirizzo e-mail.

Potrebbe Interessarti