Alcune persone credono erroneamente che sia raro o impossibile trasmettere le malattie a trasmissione sessuale (MST) attraverso il sesso orale.
Tuttavia, è possibile contrarre una MST attraverso il sesso orale; in effetti, alcune infezioni sessualmente trasmissibili, come l’herpes genitale e la gonorrea, sono più comunemente trasmesse attraverso il sesso orale rispetto ad altre malattie sessualmente trasmissibili, come l’HIV.
In tutto il mondo, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa 1 milione di nuove infezioni sessualmente trasmissibili vengono contratte ogni giorno.
È essenziale che le persone sessualmente attive comprendano come vengono trasmesse le MST e come possono ridurre il rischio di diffusione di infezioni.

Malattie sessualmente trasmissibili oralmente

È possibile contrarre molte MST attraverso il sesso orale, poiché il sesso orale comporta un intimo contatto e spesso uno scambio di liquidi corporei.
Le infezioni sessualmente trasmissibili si diffondono attraverso il contatto con fluidi corporei o con la pelle infetta. Diverse infezioni sessualmente trasmissibili si diffondono a velocità diverse e attraverso vari fluidi corporei. Le possibilità di esserne contratti dipende da una varietà di fattori.
Le infezioni sessualmente trasmissibili più frequentemente diffuse attraverso il sesso orale sono:

Herpes genitale

L’herpes genitale è un virus che viene trasmesso attraverso il contatto vaginale, orale o anale con qualcuno che è già infetto. È altamente contagioso e tende ad essere più contagioso durante la sua fase attiva.
Il sintomo principale dell’herpes genitale è la comparsa di piaghe simili a vesciche sopra o intorno ai genitali. Le piaghe possono diffondersi a cosce, glutei o altre regioni vicine. Possono anche interessare la bocca, la lingua e le labbra, a seconda del tipo di herpes.
Anche i preservativi e altri metodi di protezione a barriera non possono impedire la diffusione del virus. Questo è particolarmente vero se qualcuno ha una piaga o una vescica che non è completamente coperta da un preservativo o una diga dentale.
Anche chi ha l’herpes orale può diffondere l’infezione ai genitali dei loro partner sessuali attraverso il sesso orale.
È possibile che una persona abbia l’herpes per molti anni senza avere un focolaio di piaghe. Persino le persone che hanno avuto una sola manifestazione, o che non hanno sintomi, potrebbero avere l’herpes.
L’herpes non è curabile, ma i farmaci possono gestirne i sintomi.

Gonorrea

La gonorrea è un’infezione batterica altamente contagiosa che si diffonde attraverso il contatto sessuale con la vagina, il pene, l’ano o la bocca di una persona affetta dalla malattia.
Molte persone che hanno la gonorrea non hanno alcun sintomo. Quando compaiono i sintomi, possono includere:

  • perdite genitali
  • crampi intestinali
  • prurito o bruciore durante la minzione
  • perdite bianche, verdi o giallastre dal pene
  • sanguinamento periodico

La gonorrea è curabile, ma può causare complicazioni gravi se non trattata.
Nelle donne, la gonorrea non trattata può causare una condizione chiamata malattia infiammatoria pelvica. Questa sindrome può portare alla sterilità. Meno frequentemente, la gonorrea può anche causare infertilità negli uomini.

Sifilide

La sifilide è un’infezione batterica che si diffonde attraverso il contatto vaginale, orale, con il pene, anale o cutaneo con le piaghe della sifilide. Le piaghe possono essere piccole o impercettibili, quindi l’unico modo per sapere con certezza se è stata contratta la sifilide è quello di sottoporsi a dei test.
La sifilide è curabile, ma se non viene trattata può causare insufficienza d’organo, demenza e altri seri problemi di salute.
Nella sua fase iniziale, la sifilide presenta tante piccole piaghe simili a vesciche. Le piaghe appaiono nel punto in cui la sifilide è penetrata nel corpo, quindi le persone che hanno contratto la sifilide con il sesso orale possono avere piaghe sui genitali o vicino alla bocca.
Quando la sifilide si sviluppa, provoca eruzioni cutanee e danneggia le mucose. Negli stadi successivi, può causare seri problemi in molti organi, inclusi cuore e cervello.

Altre condizioni

Altre infezioni hanno meno probabilità di diffondersi attraverso il sesso orale, sebbene l’infezione sia ancora possibile.
Queste includono:

  • L’HIV, che viene trasmesso quando i fluidi corporei infetti entrano in contatto diretto con il sangue di un’altra persona. Nelle sue prime fasi, l’HIV può non causare alcun sintomo. Nel corso del tempo, la malattia indebolisce il sistema immunitario.
  • Chlamydia, che si diffonde attraverso il contatto vaginale, orale, penieno o anale con una persona infetta. La maggior parte delle persone non ha sintomi. Per coloro che li hanno, possono verificarsi prurito o bruciore genitale, oltre a difficoltà o dolore a urinare.
  • Pidocchi pubici, che sono piccoli insetti che si nutrono del sangue e vivono nei peli pubici. Gli insetti possono anche vivere su altri peli del corpo, ma non sul cuoio capelluto. I pidocchi pubici possono saltare da una persona all’altra attraverso il contatto fisico.
  • Epatite B e C, che sono virus che attaccano il fegato. Possono diffondersi attraverso il contatto con fluidi corporei infetti. I sintomi possono iniziare con sintomi simil-influenzali. In alcune persone, il virus può causare insufficienza epatica acuta o problemi epatici cronici.
  • Verruche genitali, che sono grumi e protuberanze su o vicino ai genitali causati dal papilloma virus umano (HPV). La malattia si diffonde quando le persone entrano in contatto fisico con una verruca genitale. Molte persone con verruche genitali non hanno sintomi, anche se alcuni hanno dolore e prurito vicino ai loro genitali.

HIV e AIDS

L’HIV può essere presente nel sangue, nel latte materno, nei fluidi vaginali, nei fluidi rettali, nello sperma e nel liquido pre-seminale. Per contrarre la malattia, i fluidi corporei di una persona infetta devono entrare in contatto con il sangue di un’altra persona.
Questo può accadere in tre modi:

  • attraverso il contatto con una ferita aperta, anche piccola
  • attraverso il contatto con una mucosa, come la vagina
  • attraverso il contatto diretto con il flusso sanguigno, attraverso, ad esempio, la condivisione di aghi.

Il sesso orale non fornisce il contatto diretto con il flusso sanguigno. Per contrarre l’HIV attraverso il sesso orale, i fluidi corporei della persona infetta dovrebbero entrare in contatto con una  mucosa o ferita del loro partner.
È anche possibile trasmettere il virus quando la persona che fa sesso orale ha una ferita in bocca o in un’altra area del corpo che viene a contatto con le mucose del ricevente.
L’AIDS, o sindrome da immunodeficienza acquisita, è il nome dato a una condizione in cui la funzione immunitaria di una persona è assente o estremamente ridotta a causa di un’infezione cronica da HIV. L’AIDS può portare a una serie di infezioni e malattie insolite, ma l’AIDS non può essere trasmessa direttamente – una persona contrarrà l’HIV prima di sviluppare l’AIDS.

Prevenzione

L’unica strategia che può eliminare completamente il rischio di trasmettere le malattie sessualmente trasmissibili con il sesso orale è di evitare qualsiasi attività sessuale, compresi il sesso orale, anale e vaginale.
Per ridurre il rischio rimanendo sessualmente attivi, una persona può:

  • sottoporsi regolarmente a test per le MST e chiedere a tutti i partner di fare lo stesso
  • utilizzare metodi di barriera, come preservativi o dighe dentali, per ridurre il rischio di trasmissione
  • evitare il sesso con qualcuno che ha un focolaio visibile di herpes, verruche genitali, pidocchi o sifilide
  • trattare rapidamente le infezioni sessualmente trasmissibili, in quanto un trattamento tempestivo può eliminare o ridurre il rischio di diffusione dell’infezione.

Conclusioni

Le persone sessualmente attive dovrebbero parlare con il proprio medico del rischio legato nel praticare sesso orale o non protetto con una persona infetta. In alcuni casi, ci sono precauzioni che una persona può prendere contro l’infezione.
In tutti i casi, parlare con il partner e tenersi aggiornati con informazioni mediche affidabili, può aiutare ad essere più consapevoli dei possibili rischi.

Consulto online

Risposta entro 5 ore

LASCIA UN COMMENTO!
Nel rispetto della tua privacy ti invitiamo ad evitare la pubblicazione di informazioni sensibili che possono ricondurre alla tua persona e/o al tuo problema.
Per chiedere un parere personale e riservato ti segnaliamo il CONSULTO ONLINE CON IL DERMATOLOGO.

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome