Portare gli occhiali ti protegge dal tumore della pelle

Pubblicato il :

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Aggiornato il:

Gli occhiali sono molto più, di un semplice accessorio di moda: sono importanti per proteggere sia l’occhio che le palpebre e il contorno occhi, una zona estremamente delicata e facilmente arrossabile, al punto che l’Unione Europea li ha classificati come “dispositivo di protezione individuale”, da indossare per difendersi dai rischi dovuti alle radiazioni solari.

Secondo gli studi, quando applichiamo una crema con fotoprotezione UV, spesso dimentichiamo di applicarla anche in sede perioculare.
Altre volte le creme solari rilasciano alcune sostanze volatili che fanno lacrimare gli occhi e quindi limitando la capacità filtrante UV.

Lunghe ore al sole o alla luce in generale aumentano le possibilità di sviluppare alcune malattie degli occhi ma anche tumori della pelle come il carcinoma basocellulare, il carcinoma spinocellulare e il melanoma della coroide (retina e sclera oculare).

Il melanoma oculare colpisce 6 persone ogni milione di abitanti e generalmente non da sintomi a meno che non si sviluppi in una particolare zona dell’occhio, la fovea, dove può limitare parzialmente la vista.

Il carcinoma basocellulare e spinocellulare si manifestano invece a livello peri-oculare sulle palpebre (e nel resto del viso esposto al sole) come una piccola papula rosata, o come una crosta bianco-giallastra su base arrossata. Spesso non danno sintomi se non un lieve prurito.

Cacinoma basocellulare nodulare della palpebra inferiore. Si presenta come una piccola papula rosata, a crescita lenta ma progressiva, spesso non da alcun sintomo.

Immagine dermoscopica di carcinoma basocellulare nodulare della palpebra. La dermoscopia è un tecnica spesso fondamentale per diagnosticare i tumori della pelle e distinguerli dalle lesioni benigne.

Gli occhiali ideali dovrebbero bloccare dal 99% al 100% dei raggi UVA e UVB

Per assicurarti che gli occhiali presentino tale copertura ti puoi basare sulle marchiature che trovi sulle lenti al momento dell’acquisto o chiedendo la scheda tecnica della lente al tuo ottico di fiducia.

simbolo-CE-e-China-Export
Spesso ci si imbatte in alcuni occhiali che pur riportando apparentemente la marcatura CE non sono conformi alle direttive europee, si tratta di prodotti esportati dalla Cina (China Export) che riproducono il marchio di qualità europeo.

La Marcatura CE assicura che le lenti rispondono alle caratteristiche indicate dalla normativa europea, cioè siano in grado di filtrare sia i raggi UVA che UVB.
Esistono diverse categorie del filtro solare: alle lenti viene assegnato un numero che va da 0 a 4 che indica la loro capacità di filtrare la luce.
  • 0 indica: lente che lascia passare quasi tutta la luce;
  • 1 indica: lente che trattiene dal 40 all’80% dei raggi solari (occhiali cosiddetti “cosmetici“);
  • 2 e 3 indicano: lente che trattiene 80-90% dei raggi solari (la maggioranza dei filtri è di questa tipologia)
  • 4 indica: lente che ha un potere filtrante pressoché totale (“assorbimento UV fino a 400 nm”)

Se non specificato in etichetta, non dare per scontato che  le lenti forniscano la protezione UV!

Gli occhiali con protezione UV sono solo i classici occhiali da sole scuri?

No, non è detto!

Gli occhiali più scuri non sono necessariamente più protettivi perché la protezione UV proviene da una sostanza chimica invisibile o applicata alle lenti, non dal colore o dall’oscurità delle lenti. Per capire il grado di protezione bisogna sempre basarsi sulla certificazione della lente.

Anche i normali occhiali da vista possono essere molto schermanti, seppure chiari

Per proteggere al meglio sia gli occhi che le palpebre, preferisci occhiali di grandi dimensioni e avvolgenti perchè filtrano meglio la luce proveniente da diverse angolazioni.

Poni attenzione anche agli occhiali che compri per i tuoi bambini!

occhiali-sole-bambina
Gli occhiali non sono un giocattolo e andrebbero scelti con particolare attenzione

Spesso si trovano in commercio degli occhiali che non sono filtrati o certificati in alcun modo, rendendoli dei veri e proprio giocattoli!
Anche i bambini hanno bisogno di occhiali protettivi anti UV, quindi affidati ad ottici certificati e controlla sempre le etichette.

E le lenti a contatto? Mi proteggono dai raggi UV?

Idealmente se certificate, le lenti a contatto proteggono dai raggi UV, ma c’è un “ma”. Poiché le lenti a contatto non coprono l’intero occhio e soprattutto non coprono le palpebre e la zona del contorno occhi, non sono sufficienti per ottenere una protezione completa se usate da sole.

Indossa sempre degli occhiali da sole non graduati sopra alle tue lenti a contatto per proteggere tutta l’area oculare e perioculare.


Bibliografia

PLoS One. 2017 Oct 2;12(10):e0185297. doi: 10.1371/journal.pone.0185297. eCollection 2017. UV imaging reveals facial areas that are prone to skin cancer are disproportionately missed during sunscreen application. Pratt H et al. 

 

Dott. Federica Osti
Dott. Federica Osti
Sono Medico Chirurgo specializzata in Dermatologia e Venereologia all'Universita' di Ferrara e in Chirurgia Dermatologica all'Universita' di Siena. Svolgo attività clinica di prevenzione, diagnosi e trattamento dei tumori cutanei presso la Ausl di Ferrara da più di 10 anni. Dopo aver conseguito il Master di Giornalismo e Comunicazione istituzionale della Scienza presso l’Università di Ferrara, ho cominciato a scrivere per Myskin.it e sono coautrice del libro "Reparto Dermocosmetico, guida al cross-selling” e di articoli scientifici pubblicati sulla stampa internazionale.

Scrivimi! Sarò lieto di risponderti (il tuo indirizzo email non sarà pubblicato)

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Per approfondire guarda anche:

pitiriasi versicolor videovideo
La Pitiriasi Versicor è una patologia molto comune e nelle zone...