Chi non ama fare una bella doccia rilassante? Purtroppo un’eccessivo utilizzo dell’acqua del rubinetto, anche semplicemente lavando il viso più di due volte al giorno potrebbe provocare un eccessiva secchezza e irritazione della pelle.

Ovviamente gli effetti dell’utilizzo della comune acqua del rubinetto sulla pelle sono soggettivi anche perché la stessa acqua potrebbe avere delle caratteristiche differenti a seconda della vostra posizione geografica. Per coloro che vivono in aree con un un valore di durezza dell’acqua molto importante, con un alto contenuto di minerali, l’effetto può essere sicuramente maggiore.

L’acqua dura aumenta l’irritazione e l’arrossamento nei soggetti con pelle sensibile

Se l’acqua è molto ricca di minerali è più difficile lavare via i detergenti utilizzati sotto la doccia, ciò significa che potrebbe restare qualche residuo di sapone sulla pelle e causare irritazione. Per ridurre tale problematica sono stati sviluppati dei soffioni per doccia che filtrano i minerali problematici purificando l’acqua.

Le acque micellari o termali funzionano?

Sebbene non ci sia molta ricerca accademica sull’efficacia dell’acqua micellare o degli spray a base di acqua termale, questi sono sicuramente efficaci nel rimuovere olii superficiali, sporco e residui e i soggetti che hanno la sfortuna di avere un’acqua del rubinetto dura o pelle tendenzialmente irritata possono trarne giovamento.

L’acqua micellare o gli spray a base di acqua termale possono essere utili se sostituti all’acqua del rubinetto per coloro che soffrono di condizioni infiammatorie della pelle, come l’eczema e la psoriasi. Il pH neutro di alcune acque termali non modifica l’equilibrio naturale della pelle rispetto ad alcune acque di rubinetto con un pH più alto, minimizzando l’irritazione della pelle. Questi prodotti hanno inoltre il vantaggio di essere ricchi di minerali specifici portando ad avere benefici antinfiammatori per la pelle.

Se fortunatamente non combatti quotidianamente con secchezza o irritazione della pelle e non senti il bisogno di evitare l’acqua del rubinetto potresti comunque provare a interromperne l’utilizzo per brevi periodi. Una sospensione regolare di 24 ore dall’acqua di rubinetto sulla pelle a favore dell’acqua micellare può portare un miglioramento visibile.

In generale, passare da un metodo di pulizia ad un altro può essere una buona strategia per la cura della pelle, specialmente nei mesi invernali in cui la pelle tende ad essere più asciutta. Nei mesi primaverili ed estivi, è preferibile utilizzare un trucco più leggero e più naturale per limitare il consumo di acqua del rubinetto.

E' sempre consigliato utilizzare acqua micellare per struccare
E’ sempre consigliato utilizzare acqua micellare per struccare il viso

In conclusione: se hai una pelle relativamente normale, probabilmente non noterai un incremento del colorito nel passaggio dall’acqua del rubinetto ad altre modalità di pulizia del viso. Tuttavia, se lotti con la pelle secca, evitando di usare l’acqua del rubinetto anche una manciata di volte a settimana potrai mantenere la pelle più idratata.

CONSULTO ONLINE

Crediamo che ogni problema di pelle debba avere la sua soluzione

NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti di Myskin

Privacy Policy

CONTATTI

Hai bisogno di aiuto? Il Servizio Clienti di Myskin è a tua disposizione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome