Melanoma: prognosi e tasso di sopravvivenza stadio per stadio

Pubblicato il :

Aggiornato il:

I pericoli del Melanoma

Il Melanoma è un tipo di cancro che si sviluppa nelle cellule della pelle responsabili della produzione del pigmento melanina. Il melanoma di solito si presenta come un neo scuro sulla pelle. Tuttavia, può anche formarsi in altri tessuti, come l’occhio o l’intestino.

È importante tenere sotto controllo nei e cambiamenti nella pelle, poiché il melanoma può essere mortale se si espande.
Nel 2019 ci sono stati più di 7.000 decessi per melanoma negli Stati Uniti.

Quali sono gli stadi del melanoma?

Il melanoma è descritto per stadi. Un particolare stadio della malattia dà un’idea di quanto il cancro si sia diffuso. All’inizio, un esame fisico di solito è sufficiente per identificare il melanoma di stadio 1, per esempio. Ma una tecnologia più sofisticata, come le scansioni PET e le biopsie del linfonodo sentinella, sono necessarie per misurare la progressione del cancro.

stadi-del-melanoma
Stadi del melanoma @Wikipedia

Essenzialmente, ci sono cinque stadi di melanoma. Il primo stadio è chiamato stadio 0, o melanoma in situ. L’ultimo stadio si chiama stadio 4.

I tassi di sopravvivenza tendono a scendere ad ogni stadio del melanoma

È importante notare che le percentuali di sopravvivenza per ogni fase sono solo stime. Ogni persona con melanoma è diversa e la tua prospettiva di vita può variare in base a diversi fattori.

Stadio 0

Il melanoma allo stadio 0 viene anche chiamato melanoma in situ, ciò significa che il corpo presenta alcuni melanociti anormali.

A questo punto le cellule potrebbero diventare cancerose, ma sono semplicemente cellule anormali nello strato superiore della pelle.
Il melanoma in situ può sembrare un piccolo neo innocuo, ma qualsiasi segno nuovo o sospetto sulla pelle dovrebbe essere valutato da un dermatologo.

Stadio 1

Nello stadio 1A, il tumore ha uno spessore massimo di 1 millimetro (mm). Inoltre non ha ulcerazioni, il che significa che non ha attraversato la pelle.

Lo stadio 1B può avere due significati: il tumore ha uno spessore massimo di 1 mm e presenta qualche ulcerazione, oppure ha uno spessore compreso tra 1 mm e 2 mm e non ha ulcerazioni.

Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per la fase 1A è del 97% e del 92% per la fase 1B. I tassi di sopravvivenza a 10 anni sono del 95% per la fase 1A e dell’86% per la fase 1B, secondo l’American Cancer Society.

Stadio 2

Melanoma allo stadio 2 significa che il tumore è cresciuto più di 2 mm di spessore. I
l tumore verrà analizzato per vedere se è ulcerato.

melanoma
melanoma

La chirurgia per rimuovere il tumore canceroso è la solita strategia di trattamento. Il dermatologo può anche ordinare una biopsia del linfonodo sentinella per determinare la progressione del cancro.

Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per la fase 2A è dell’81% e del 70% per la fase 2B. I tassi di sopravvivenza a 10 anni sono del 67% per la fase 2A e del 57% per la fase 2B, secondo l’American Cancer Society.

Stadio 3

A questo punto, il tumore può essere di qualsiasi dimensione o forma. Per essere considerato melanoma in stadio 3, il cancro deve essersi diffuso al sistema linfatico.

La chirurgia per rimuovere il tessuto canceroso e i linfonodi è possibile.
La radioterapia e il trattamento con altri potenti farmaci sono anche trattamenti di stadio 3 comuni.

L’American Cancer Society riporta il tasso di sopravvivenza a cinque anni per i livelli di melanoma allo stadio 3 dal 40 al 78%. Il tasso di sopravvivenza a 10 anni varia dal 24 al 68%.

Stadio 4

Melanoma allo stadio 4 significa che il tumore si è diffuso ad altre parti del corpo, come i polmoni, il cervello o altri organi e tessuti. Potrebbe anche essersi diffuso ai linfonodi che si trovano a una buona distanza dal tumore originale.

Come tale, il melanoma in stadio 4 è spesso difficile da curare con i trattamenti attuali.

Il tasso di sopravvivenza a cinque anni è solo del 15-20%. Il tasso di sopravvivenza a 10 anni è del 10-15%, secondo l’American Cancer Society.


Potrebbe interessarti anche:

Tumori della pelle: come riconoscerli


Fattori che influenzano i tassi di sopravvivenza

I tassi di sopravvivenza a cinque e dieci anni per i vari stadi del melanoma si basano su pazienti che hanno vissuto almeno cinque o dieci anni dopo la diagnosi.

I fattori che potrebbero influenzare i tassi di sopravvivenza sono:

  • nuovi sviluppi nella cura del cancro
  • la risposta di una persona al trattamento
  • età (i pazienti più anziani tendono a non vivere tanto a lungo in ogni stadio della malattia)
  • essere proattivi

Nelle sue fasi iniziali, il melanoma è una condizione curabile

Ma il cancro deve essere identificato e trattato rapidamente.

Se ti accorgi di un nuovo neo o di un segno sospetto sulla pelle, fallo subito valutare da un dermatologo.

Se il tuo sistema immunitario è indebolito da una condizione come l’HIV, controllarlo è particolarmente importante.

Uno dei modi migliori per evitare di sviluppare il cancro della pelle è di indossare sempre una protezione solare. È anche utile indossare abiti che proteggano dal sole, come le camicie.

Assicurati di familiarizzare con il metodo ABCDE, che può aiutarti a determinare se un neo è potenzialmente canceroso.

- Pubblicità -

per il tuo problema

Scrivimi! Sarò lieto di risponderti (il tuo indirizzo email non sarà pubblicato)

Inserisci un tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Per approfondire guarda anche:

miti acnevideo
Se soffri di acne oggi voglio sfatare alcuni miti:Mito numero uno, il dentifricio non serve a nulla. Non serve a nulla applicare il dentifricio sul brufolo. Certo potrà farlo rinsecchire, potrà farlo sparire, ma ricorda curare il brufolo non significa curare l'acne.Mito numero due da sfatare, il Gentalyn beta non deve essere usato. Il Gentalyn beta così come altri prodotti similari, altri farmaci che contengono al suo interno l'antibiotico e...